F2 Tatiana Calderón si lega al team Arden

Prima donna a correre nella categoria cadetta dal 1991
F2 | Tatiana Calderón si lega al team Arden
di 22 Febbraio 2019, 20:17

La F2 2019 si tinge anche di rosa. Il campionato cadetto delle monoposto, infatti, tornerà a proporre una donna in griglia di partenza per la prima volta dal 1991, quando fu Giovanna Amati a correre nella F3000 internazionale prima di essere promossa in F1, l'anno successivo, con la Brabham. A calcare le piste della F2 sarà Tatiana Calderón e curiosamente lo farà proprio su una vettura dipinta di rosa, quella sponsorizzata BWT e gestita dal team Arden.

La pilota colombiana, che compirà 26 anni il 10 marzo, si accinge al debutto in F2 dopo tre stagioni in GP3 delle quali la migliore è stata proprio l'ultima, con un 16° posto finale. Sempre nel 2018 ha ottenuto anche il suo miglior risultato in gara, con il sesto posto nella sprint race di Monza. Per la Calderón si tratta di un ritorno nel team fondato dalla famiglia Horner, con cui debuttò in GP3 nel 2016.

Nel frattempo non ha mancato di avvicinare il suo nome ai piani alti del motorsport: per due stagioni è stata infatti development driver del team Sauber, ruolo che pare non essere stato rinnovato alla luce dell'ingaggio di Callum Ilott e Juan Manuel Correa nel team Charouz, ma ha testato anche la Techeetah-DS di Formula E ad Ad-Diriyah e Marrakech aiutando James Rossiter nello sviluppo della vettura campione in carica.

Al fianco della colombiana, come noto, ci sarà l'ultimo campione di GP3 Anthoine Hubert. "Sono davvero felice di correre in F2 con il team BWT Arden in collaborazione con HWA Racelab", ha detto la Calderón. "È una nuova sfida nella mia carriera, che segna un ulteriore passo verso l'obiettivo finale: la F1. Voglio ringraziare i miei sponsor, Coldeportes ed Escudería Telmex-Claro, per avermi permesso di realizzare tutto questo e la mia famiglia per avermi dato supporto incondizionato. Sono sicura che faremo grandi cose insieme. Non vedo l'ora di iniziare i test, settimana prossima!".

A pochi giorni dall'inizio dei test ufficiali a Jerez, sono ancora quattro i sedili vacanti per la F2 2019: MP Motorsport deve ancora comunicare le sue mosse, mentre Campos e Trident non hanno ufficializzato i compagni di Jack Aitken e Giuliano Alesi.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.