F2 Santino Ferrucci sospeso per due Gran Premi

Una lunga fila di accuse a carico dello statunitense, che salterà Ungheria e Belgio
F2 | Santino Ferrucci sospeso per due Gran Premi
di 08 luglio 2018, 19:15

Non poteva concludersi senza ulteriori conseguenze il weekend di Santino Ferrucci, autentico protagonista in negativo del Gran Premio di Gran Bretagna della F2. Lo statunitense del team Trident, dopo avere colpito il compagno di squadra Arjun Maini nella feature race venendo penalizzato di cinque secondi sul tempo finale, al termine della sprint race di stamani ha messo un ulteriore sigillo sulla sua rivalità (se così la si può chiamare...) con il pilota indiano, colpendolo nuovamente e danneggiando la sua vettura.

Nel corso della sprint race, i due sono venuti nuovamente a contatto e stavolta è stato lo statunitense ad avere la peggio. Dopo la bandiera a scacchi, Ferrucci si è ulteriormente vendicato colpendo Maini in una maniera giudicata volontaria e addirittura premeditata dalla Direzione Gara; avendo disertato la convocazione dei giudici, Ferrucci ha ricevuto una multa di 60.000€ e soprattutto è stato sospeso per i prossimi due Gran Premi, pertanto non potrà gareggiare in Ungheria e Belgio.

La seconda accusa a cui Ferrucci non ha risposto è quella di avere deliberatamente spinto Maini fuori pista nel corso di un tentativo di sorpasso da parte dell'indiano. Questo è costato al development driver Haas la squalifica da gara-2, terminata comunque al di fuori della zona punti. Da ultimo, un delegato tecnico della F2 ha riportato il fatto che Ferrucci abbia portato la vettura dal paddock alla pit lane indossando un solo guanto e tenendo un cellulare in mano, comportamento che ha violato sia il regolamento tecnico (che prevede l'utilizzo dell'intero equipaggiamento di sicurezza in pit lane) che quello sportivo (che vieta l'utilizzo di dispositivi wireless nei pressi delle vetture). Altri 6000€ di multa.

Penalità più importante in termini di classifica è quella assegnata a Luca Ghiotto, che per una violazione del regime di virtual safety car ha perso il sesto posto ottenuto nella sprint race. Il vicentino è scivolato al decimo posto, con Ralph Boschung risalito in zona punti. Un punto lo ha quindi guadagnato anche Alexander Albon, che nella generale di campionato è salito a 116 mentre Ghiotto è tornato nuovamente a 57.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.