F2 Norris continua a dettare legge nei test di Le Castellet

Doppietta Carlin nella seconda giornata. Trident sesta con Maini di 07 marzo 2018, 18:59 Condividi
F2 | Norris continua a dettare legge nei test di Le Castellet

Anche nella seconda giornata dei test collettivi della F2 a Le Castellet il miglior tempo è stato stabilito da Lando Norris. Il team Carlin ha ribadito il suo dominio assoluto sul tracciato della Costa Azzurra, con Sérgio Sette Câmara subito alle spalle del giovane talento britannico che ha stabilito un nuovo record in 1:42.226, sfruttando anche il netto miglioramento delle condizioni meteo rispetto a ieri; l'ex pilota del team MP Motorsport si è fermato a 161 millesimi dal compagno di squadra, tempi segnati nella sessione mattutina.

Il più veloce del turno pomeridiano è risultato essere Alexander Albon, con un crono di 1:42.406 che è valso il terzo posto di giornata. Segnali incoraggianti per il team DAMS dopo la difficile giornata di ieri, in cui l'anglo-thailandese era rimasto nelle retrovie della classifica dopo un incendio verificatosi sulla sua Dallara. A proposito della nuova F2/18, alcuni team hanno rilevato problemi al motore sulle loro vetture e hanno prontamente segnalato l'inconveniente al reparto tecnico della categoria. Ecco le parole del direttore tecnico della F2, Didier Perrin: "Abbiamo coperto 6000 chilometri con la vettura di sviluppo, senza alcun problema al motore. Lo stesso si può dire per il banco prova. Non è inusuale scoprire un problema quando 20 vetture girano contemporaneamente. I test collettivi servono anche a questo. Abbiamo già spedito i motori difettosi per le analisi, confidiamo nel fatto che il nostro partner possa risolvere la situazione".

Risalita della classifica anche per il team ART, quarto con il rookie Jack Aitken a tre decimi da Norris. Meno in vista l'altro debuttante di lusso della categoria, George Russell, solo nono al termine della seconda giornata. Alle spalle di Aitken, sempre grazie al tempo segnato in mattinata, si sono piazzati Louis Délétraz e Arjun Maini, quest'ultimo al volante della Trident.

Solo settimo Nyck de Vries, dopo l'exploit di ieri, con la migliore delle Prema. L'olandese ha concluso ad un millesimo da Maini staccando però il secondo tempo nel pomeriggio, battuto da Albon negli ultimi minuti. Top ten di giornata chiusa da Oliver Rowland, anch'egli molto veloce dopo mezzogiorno, dal già citato Russell e dalla rosa Arden di Nirei Fukuzumi.

Ai margini della top ten i due piloti italiani: undicesimo Luca Ghiotto sulla Campos, poi Antonio Fuoco sulla seconda vettura del team Charouz. Segue Roberto Merhi, poi Sean Gelael sulla seconda Prema e Artem Markelov, piuttosto in ombra finora sulla Russian Time. Nelle retrovie anche un altro dei protagonisti annunciati, Maximilian Günther, che ha percorso solo quattro giri nel pomeriggio.

Domani si svolgerà la terza ed ultima giornata di prove collettive.

Classifica:

Immagine copertina: fiaformula2.com

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.