F2 Günther si prende l'ultima parola nei test del Bahrain

Il tedesco segna anche il nuovo primato assoluto della pista
F2 | Günther si prende l'ultima parola nei test del Bahrain
di 23 marzo 2018, 19:13

Si è ufficialmente chiuso il sipario sul pre-season 2018 della F2, con il terzo e ultimo giorno di test presso l'Autodromo Internazionale del Bahrain. A "ridere per ultimo" sul tracciato mediorientale è stato Maximilian Günther, che nell'ultima mattinata di test ha staccato un tempo di 1:42.756 e per pochi millesimi ha soffiato il record assoluto dei tre giorni ad Arjun Maini, capoclassifica ieri ma più lento di 23 millesimi rispetto al tedesco del team Arden.

Il giovane pilota Mercedes si è lasciato alle spalle un altro protagonista di questi test in Bahrain, lo svizzero Louis Délétraz, capace di portare sin da subito il debuttante team Charouz nelle posizioni che contano. La squadra ceca è riuscita a portare in buona posizione anche Antonio Fuoco nel pomeriggio, ma il calabrese è rimasto attardato nell'attacco al tempo della prima sessione concludendo solo 11° assoluto. Una pre-season non del tutto soddisfacente per il pilota Ferrari Driver Academy, sulla falsariga di quanto accaduto anche l'anno scorso.

Continuando a scorrere la classifica di oggi, terzo e quarto posto per le ART di Russell e Aitken, con quest'ultimo che ha causato anche una bandiera rossa in mattinata. I due alfieri della squadra francese sono sempre rimasti vicini in termini cronometrici, ma Aitken è riuscito ad assicurarsi un posto sul podio virtuale di questa tre giorni del Bahrain grazie al riferimento di ieri, mentre Russell figura solo sesto seppure di appena un decimo più lento.

Dopo due giorni in ombra è tornato a farsi vedere Sérgio Sette Câmara, quinto oggi ma complessivamente più competitivo a Le Castellet rispetto a quanto visto a Sakhir. Giornata buona anche per il team Russian Time, con Tadasuke Makino sesto assoluto e Artem Markelov quinto al termine delle prove pomeridiane. Il russo, con tutta probabilità, si sarebbe aspettato un inverno più semplice dopo l'ottimo 2017 che lo ha visto concludere al secondo posto in campionato, ma resta da annoverarsi quantomeno tra gli outsider di lusso per la stagione ormai alle porte.

Settimo di giornata Arjun Maini, davanti a Luca Ghiotto e ad Alexander Albon, anche quest'ultimo ben poco in vista in Bahrain ma atteso ad un campionato di grande rilevanza. La top ten di queste ultimissime ore di test è stata chiusa da Nirei Fukuzumi, che al termine del pomeriggio è riuscito comunque a staccare il miglior tempo (unico a migliorarsi rispetto alla mattina) completando una doppietta analoga a quella firmata ieri dal team Trident, visto che analogamente a Günther il giapponese guida una vettura del team Arden.

Solo 12° Lando Norris, che quest'oggi ha portato a casa appena 52 tornate. Nelle retrovie anche Nyck de Vries, 16° dopo l'ultima bandiera a scacchi di queste prove collettive ma comunque quinto nella riepilogativa dei tre giorni. Alle spalle dell'olandese ha concluso Ferrucci, sulla seconda Trident, mentre Sean Gelael non è andato oltre il 19° crono con l'altra Prema.

Ora l'appuntamento è per il weekend del 6-8 aprile che darà il via al campionato 2018, sempre sul circuito del Bahrain.

Classifica di giornata:

Classifica riepilogativa:

Immagine copertina: fiaformula2.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.