F2 GP Spagna: Aitken completa la doppietta ART

Albon e Norris completano il podio di un'altra gara ricca di neutralizzazioni di 13 maggio 2018, 13:10 Condividi
F2 | GP Spagna: Aitken completa la doppietta ART

Dopo il successo di George Russell ieri, ART Grand Prix ha completato la doppietta nel Gran Premio di Spagna della F2 a Barcellona grazie alla vittoria di Jack Aitken nella sprint race. Partito terzo, Aitken è riuscito a girare per primo alla prima curva e da quel punto ha gestito la corsa a piacimento, mantenendo a debita distanza gli inseguitori Alexander Albon e Lando Norris che lo hanno accompagnato sul podio catalano.

Un'altra gara dominata dalle neutralizzazioni: ben tre le virtual safety car, con un'ulteriore interruzione di safety car vera e propria dovuta all'incidente tutto nipponico tra Nirei Fukuzumi e Tadasuke Makino al quinto giro. Safety car che ha peraltro chiuso un enorme vantaggio che Aitken si era preso grazie alla prima virtual, chiamata con tutta probabilità in un punto della pista particolarmente favorevole alla ART #7 visto che il vantaggio è drammaticamente salito da quattro a undici secondi in poche curve.

Negli ultimi giri il degrado delle gomme non ha preoccupato i principali protagonisti della gara, che hanno combattuto "a distanza" anche per aggiudicarsi i due preziosi punti del giro più veloce. A spuntarla è stato George Russell, che ha firmato un 1:30.987 proprio sotto la bandiera a scacchi. Il vincitore di ieri, partito ottavo per effetto della griglia invertita, ha concluso in quarta posizione dopo avere lottato anche con problemi di sottosterzo a metà gara.

Per Norris è arrivato invece un altro podio fondamentale in ottica campionato. Il pilota del team Carlin non è riuscito a dare l'affondo finale ad Albon ma ha replicato il terzo posto di ieri, confermando un trend davvero positivo e regolare. In una stagione 2018 che sembra proporre tanti piloti e team sullo stesso piano prestazionale, complice anche l'introduzione della nuova Dallara F2/17, prendere punti in tutte le gare è una prerogativa imprescindibile per i piloti che ambiscono al titolo. Regola non appresa da Nyck de Vries, che dopo il secondo posto di ieri si è scontrato al primo giro con Artem Markelov alla curva Repsol, uscendo subito dalla contesa di gara-2.

Quinto posto per Luca Ghiotto, che in questo weekend ha mancato il podio in entrambe le corse ma ha ritrovato quantomeno le posizioni che più gli competono dopo due fine settimana sfortunati in Bahrain e Azerbaijan. Alle spalle del pilota veneto si è classificato un ottimo Sean Gelael con la Prema, che è riuscito ad approfittare di una disattenzione di Antonio Fuoco all'ottavo giro quando il calabrese, alla ripartenza dalla safety car, ha eccessivamente reiterato il riscaldamento delle gomme spalancando la porta della prima staccata all'indonesiano.

A chiudere la zona punti Nicholas Latifi, che ha resistito al recupero finale di Artem Markelov. Il russo è partito male dalla pole position e non è riuscito a tenere il passo nei primi giri, risalendo solo nelle ultime battute grazie alla sua sempre ottimale gestione degli pneumatici. Nonostante ripetuti attacchi sul canadese del team DAMS, tuttavia, la Russian Time #1 non è riuscita a recuperare la top 8. Decima piazza finale per un altro rimontante, Louis Délétraz, partito ultimo dopo essere stato giudicato colpevole dello scontro di ieri con Gelael.

Tra i protagonisti di questo inizio di stagione, ritiro pesante per Sérgio Sette Câmara a causa di problemi al motore. Il brasiliano stava occupando la quinta posizione dopo averne perse tre per un errore commesso al quarto giro, subito dopo la prima virtual safety car. Doppio stop per le MP Motorsport, con Boschung fermato da una foratura improvvisa e Merhi colpito a sua volta da una perdita di potenza del motore Mecachrome.

Norris, come detto, conserva saldamente la leadership del campionato con 80 punti, ma la pattuglia di inseguitori è folta: Albon 67, Russell 62, de Vries e Câmara 46, Aitken 43. Tra le squadre lotta aperta tra Carlin e ART, separate da 19 punti a favore della scuderia britannica.

Il prossimo appuntamento con la F2, il quarto della stagione, è con il Gran Premio di Monaco che si svolgerà tra due settimane.

Classifica di gara:

Classifica di campionato:

Immagine copertina: twitter.com/ARTGP

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.