F2 GP Russia: de Vries in pole, Norris davanti a Russell

Il pilota McLaren strappa la prima fila al suo avversario sotto la bandiera a scacchi
F2 | GP Russia: de Vries in pole, Norris davanti a Russell
di 28 settembre 2018, 16:54

Seconda pole position stagionale in F2 per Nyck de Vries, che a Sochi ha replicato il primato del venerdì stabilito nel dominante weekend di Spa-Francorchamps. L'olandese del team Prema ha prevalso nella solita sfida tra George Russell e Lando Norris con il tempo di 1:46.476, aggiudicandosi quattro punti importanti nella sua rincorsa al terzo posto in campionato: grazie a questa pole, de Vries ha scavalcato Markelov di un punto e ora si trova a -17 da Alexander Albon.

Per la prima volta da Baku, Lando Norris è riuscito a qualificarsi davanti a George Russell, segnale importante per il pilota McLaren che è riuscito ad interrompere un lungo filotto di "sconfitte" consecutive sul giro secco rispetto al suo avversario. Per il pilota di Bristol è anche un ritorno in prima fila, che mancava dallo scorso Gran Premio d'Austria.

A differenza di Norris, Russell è mancato proprio nell'ultimo giro a disposizione a tempo scaduto. Mentre il primo è riuscito ad ottenere un sostanziale miglioramento, il leader del campionato ha limato solo qualche centesimo al suo tempo segnato all'inizio della sessione restando beffato nella lotta per la prima fila. Al fianco della ART #8 partirà Nicholas Latifi, alla miglior qualifica stagionale con il quarto tempo: il canadese ha dato una sferzata ad un campionato deludente dal Gran Premio del Belgio, con la vittoria della sprint race cui è seguita una buona qualifica a Monza.

Quinto tempo per la seconda delle DAMS, quella di Alexander Albon, davanti a Luca Ghiotto. Il vincitore della feature race di Monza, Tadasuke Makino, e Sérgio Sette Câmara si divideranno la quarta fila, davanti a Jack Aitken e Maximilian Günther che sono i primi piloti al disopra del secondo di ritardo dalla pole.

Per quanto riguarda gli altri italiani, Antonio Fuoco ha concluso in 11esima posizione mentre Alessio Lorandi ha confermato i suoi continui progressi con la Dallara F2/18 classificandosi 13°. In casa Trident ha invece patito problemi Arjun Maini, già autore di poche tornate stamattina e ultimo oggi pomeriggio dopo un testacoda nel quale ha spento il motore della sua vettura, causando una bandiera rossa. 

Buona prova per Roberto Merhi, 12° al ritorno in F2 con il team Campos, mentre il debuttante Niko Kari ha chiuso 16° precedendo subito il suo compagno di squadra in MP Motorsport Dorian Boccolacci, solo 18°. Risultato deludente anche per Artem Markelov, solo 19° a conferma del suo scarso feeling con il giro secco.

Appuntamento con la feature race a domani, alle 15:45 italiane.

Classifica:

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.