F2 | GP Francia, Nyck de Vries vince Gara 1 su Sette Camara e Aitken. Otto ritirati

F2
GP Francia, Nyck de Vries vince Gara 1 su Sette Camara e Aitken. Otto ritirati

Gara condizionata dai contatti e dai ritiri. L'olandese vola in testa alla classifica di 22 Giugno 2019, 18:30

La Feature Race di Formula 2 in Francia premia Nyck de Vries che, con la sua ART, vince con più di otto secondi di vantaggio su Sergio Sette Camara (Dams) e Jack Aitken (Campos). L'olandese si prende la prima posizione già in partenza mentre, alle sue spalle, si sviluppa il caos. Latifi va lungo alla seconda chicane mentre Gelael sbaglia completamente la frenata centrando il compagno di squadra in Prema, Schumacher. Le due monoposto del team italiano si ritirano dopo un solo giro insieme a Mazepin e Boschung, venuti a contatto sempre durante il primo passaggio. La fermata di Boccolacci nel secondo giro invita la direzione gara a fermare tutto per una ventina di minuti utili a ripulire il tracciato dai detriti lasciati in pista da Schumacher, intento a tornare ai box con la posteriore destra a pezzi.

Alla ripartenza De Vries si invola davanti ad Aitken e Sette Camara. I piloti partiti con gomme soft fanno presto i conti con il degrado della gomme e si fermano nel primo terzo di gara, lasciando in testa quelli partiti su gomme più dure. In questo frangente è protagonista di un ottimo stint Luca Ghiotto: l'italiano, partito 14°, ha la concreta possibilità di risalire parecchie posizioni. Quando tutti i pit stop sono completati, con De Vries che torna in testa, Ghiotto si trova in quinta posizione ma un problema allo sterzo prima ed una toccata con Correa poi lo costringono ad un immeritato ritiro. 

Mentre De Vries conduce indisturbato la lotta per la seconda posizione tra Aitken e Sette Camara premia il brasiliano. Giù dal podio Zhou con la Uni-Virtuosi rimasta in pista, seguito da Latifi, King, Correa e Hubert che domattina partirà in prima posizione per l'inversione della griglia. I ritiri a fine gara saranno addirittura otto. De Vries è ora in testa alla classifica.

CRONACA

In partenza De Vries si prende la prima posizione seguito da Aitken e Sette Camara: alle spalle Latifi va lungo mentre Gelael sbaglia la frenata della seconda chicane e prende in pieno il compagno Schumacher, lanciandolo in aria e forandogli la gomma posteriore destra. Gelael è costretto al ritiro così come Mazepin e Boschung che vengono a contatto poco dopo. Schumacher, dopo un giro lentissimo, torna ai box ma deve ritirarsi a sua volta mentre la Virtual Safety Car è stata attivata. Proprio sotto la VSC arriva anche la fermata di Boccolacci, che rimane bloccato in mezzo alla pista costringendo la direzione gara a fermare la corsa. 

Si riparte dopo una ventina di minuti di fermo con le monoposto che vengono lasciate libere di iniziare il quinto giro con l'ingresso della Safety Car. De Vries scatta al comando davanti ad Aitken e Sette Camara, con Zhou, Ilott, Latifi e Matsushita a seguire. Ghiotto, partito 14°, ora è decimo ma con le gomme più dure

Ottimo il primo giro lanciato dell'olandese che lascia Aitken a 1.7 mentre alle spalle si parla già di pit stop. E infatti Aitken, Sette Camara e Matsushita rientrano all'inizio dell'ottavo passaggio mentre Ghiotto ha passato Correa e Deletraz portandosi in quinta posizione temporanea. 

Nono giro: dentro De Vries, Ilott, Latifi e Deletraz: Zhou si trova in testa davanti a Ghiotto mentre alle spalle Aitken ha sfruttato l'undercut per prendersi la posizione su De Vries. L'olandese non ci sta e si riporta davanti sul Mistral. Un passaggio dopo è il turno di Zhou di fare il pit con Ghiotto che si trova in testa con il giro più veloce. 

Dopo undici giri Ghiotto è in testa davanti a Correa, King, Hubert, Alesi e Raghunathan. Questi piloti si devono ancora fermare per il pit obbligatorio. 

Tra chi si è già fermato De Vries è davanti ad Aitken, Sette Camara, Zhou, Matsushita e Ilott. La battaglia tra questi due finisce durante il 14° giro con un contatto che mette fuori gioco il pilota del team junion della Sauber. Viene attivata momentaneamente la VSC e si riparte dopo un paio di minuti quindo la gara è al 16° dei 30 giri previsti. 

17° passaggio: Sette Camara tenta all'esterno su Aitken alla chicane che spezza il Mistral ma va lungo e deve desistere. Nel frattempo Deletraz accusa problemi alla sua monoposto e deve, dopo un paio di giri lenti, riportare la sua Carlin ai box per il ritiro. 

A due terzi di gara Ghiotto è sempre in testa con 3.7 su Correa, 4.3 su King, 5 secondi su Hubert e 8.6 su Alesi, con questi cinque attesi per il loro pit obbligatorio. Il primo dei piloti già a posto con il pit è De Vries a 18.7. 

Hubert rientra ai box all'inizio del 21° passaggio per montare gomme morbide seguito da Correa ed Alesi. L'italiano rientra tra Zhou e Latifi, col compagno di squadra che passa davanti. Un giro dopo Latifi tenta il passaggio sul rettilineo iniziale ma viene respinto. Il secondo tentativo invece va in porto alla fine del 23° giro ma l'italiano si lamenta di un problema allo sterzo della sua monoposto. 

Completati i pit stop De Vries si trova in testa davanti a Aitken, Sette Camara, Zhou e Latifi. La bella rimonta di Ghiotto termina nel 25° passaggio. I problemi allo sterzo gli fanno perdere un paio di posizioni ed è fatale il contatto con la posteriore sinistra di Correa che, nel tentativo di passarlo, tocca la sua anteriore destra. Tirante dello sterzo rotto e gara finira per l'italiano che era in corsa per un'ottima posizione finale. Viene attivata ancora la VSC. 

Restano in gara 12 piloti quando mancano quattro giri al termine della corsa, con la seconda posizione ancora in bilico tra Sette Camara e Jack Aitken. Il brasiliano riesce a passare all'inizio del penultimo passaggio mentre De Vries si invola indisturbato verso la vittoria. L'olandese vince conquistando il giro veloce davanti a Sette Camara, Aitken, Zhou, Latifi, King, Correa, Hubert, Matsushita e Alesi. 

De Vries sale a 121 punti in classifica grazie ai 27 di oggi. Latifi si porta a 105 davanti ai 77 Aitken ed i 74 di Sette Camara.

Segue il risultato di gara:

F2 | GP Francia, Nyck de Vries vince Gara 1 su Sette Camara e Aitken. Otto ritirati 1

Immagine: De Vries / Twitter


Condividi