F2 Ferrucci e Maini con Trident

Confermato lo statunitense, promosso dalla GP3 l'indiano
F2 | Ferrucci e Maini con Trident
di 21 febbraio 2018, 10:52

Tutti i tasselli in vista della stagione 2018 della F2 stanno andando al loro posto e, a due settimane dall'inizio dei test di Le Castellet, anche Trident Racing ha annunciato la sua coppia per il prossimo campionato cadetto. Sulle Dallara della scuderia di Maurizio Salvadori ci saranno i due piloti già visti in azione a Magny-Cours in occasione dello shakedown della nuova vettura, Santino Ferrucci e Arjun Maini, accomunati peraltro anche dal ruolo di development driver del team Haas F1.

Per Ferrucci, che compirà 20 anni alla fine di maggio, si tratta a tutti gli effetti di una riconferma poiché è proprio con Trident che l'anno scorso ha debuttato in F2 in occasione del Gran Premio d'Ungheria, sulla vettura che fu di Sergio Canamasas, ottenendo peraltro un buon nono posto alla sua prima gara in assoluto. Il pilota del Connecticut è stato prelevato dal team DAMS, che lo schierava fino a quel momento in GP3.

L'indiano Arjun Maini è l'ennesimo rookie al via della stagione 2018. Viene dalla GP3, categoria in cui ha disputato due buone stagioni con il team Jenzer: seconda fila in qualifica al debutto a Silverstone nel 2016, podio in Ungheria alla sua quarta gara, poi la vittoria a Barcellona nel primo round del campionato 2017 chiuso al nono posto. Ha inoltre concluso all'ottavo posto assoluto i test F2 di Abu Dhabi a inizio dicembre, ottenendo anche il miglior tempo nella seconda giornata dopo avere guidato proprio una Trident nel primo giorno.

Ecco le parole del proprietario di Trident Racing, Maurizio Salvadori: "L'annuncio odierno comporta molti aspetti positivi. La nostra line-up per il campionato di F2 conta due ottimi piloti, su cui si può fare affidamento. Santino e Arjun sono due validi prospetti, hanno tutto ciò che serve per diventare protagonisti del motorsport negli anni a venire. Non è un caso che un team ambizioso come Haas li abbia scelti per il suo programma giovani. Trident darà ai suoi piloti l'esperienza e la forza necessarie per proseguire nella crescita e per raggiungere gli obiettivi professionali".

Soddisfatto anche l'ex pilota e team manager della squadra, Giacomo Ricci: "Sono estremamente soddisfatto e motivato dalla nostra line-up 2018, che è molto competitiva. Possiamo fare affidamento su due piloti di grande talento, con i quali possiamo costruire un futuro prestigioso. Santino si è unito al nostro team nel miglior modo possibile l'anno scorso e ha impressionato i nostri ingegneri per la sua velocità, per le sue doti e per il suo impegno. Speriamo di vederlo raggiungere ottimi risultati nel corso di questa stagione. Dall'altra parte, abbiamo seguito Arjun per un certo periodo. Ha mostrato grandi capacità e un'ottima condotta in gara, che sono aspetti fondamentali in un campionato impegnativo come la F2. Abbiamo molto lavoro da fare, incluso il rodaggio della nuova vettura, non vedo l'ora di cominciare!".

"Sono felice di essere ancora parte del team Trident per la mia prima stagione intera in F2", ha aggiunto Ferrucci. "Penso di essermi integrato perfettamente nel team, abbiamo il potenziale per lottare per il campionato. Non vedo l'ora di tornare al volante per i test!". Così invece si è espresso Maini: "Sono veramente felice di correre in F2 con Trident. Siamo stati competitivi nei test post-stagione e, considerando che quest'anno il campionato utilizzerà una nuova vettura, sono piuttosto carico. Trident è un team molto competitivo e sono sicuro che se lavoreremo duramente potremo ottenere grandi risultati nel corso di questa stagione".

Immagine copertina: fiaformula2.com

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.