F2 De Vries apre al meglio i test in Bahrain

Il pilota Prema precede sul filo di lana Délétraz e Ghiotto, il più veloce in mattinata di 21 marzo 2018, 19:39
F2 | De Vries apre al meglio i test in Bahrain

Si sono aperti oggi gli ultimi test pre-stagionali della F2 sul circuito del Bahrain, che tra due settimane ospiterà l'apertura del campionato 2018. Tre giornate in cui i piloti della categoria cadetta avranno modo di perfezionare ulteriormente il loro feeling con la nuova Dallara F2/18, già conosciuta nello shakedown di Magny-Cours e soprattutto nella tre giorni di Le Castellet tra metà febbraio e inizio marzo.

A staccare il miglior tempo nella prima giornata dei test mediorientali è stato Nyck de Vries. Il pilota olandese del team Prema ha staccato un tempo di 1:43.785 proprio nelle fasi finali della sessione pomeridiana, strappando la prima posizione a Louis Délétraz per 12 centesimi di secondo. Quello di oggi è anche il primo vero raffronto con la GP2/11 utilizzata fino all'anno scorso: il tempo di de Vries dista 4"9 dal record assoluto sul giro secco stabilito da Jolyon Palmer nel 2014 e 3"2 dal miglior crono dei test 2017 segnato da Nicholas Latifi.

Il terzo tempo di giornata è anche il migliore tra quelli stabiliti in mattinata. A segnarlo è stato Luca Ghiotto, arrivato a 1:44.042 nella sessione d'apertura ma poi incapace di migliorarsi nel pomeriggio, pur chiudendo con un buon settimo posto. Il vicentino del team Campos ha preceduto di nove millesimi il mattatore delle prove di Le Castellet, Lando Norris, rimasto nelle retrovie in mattinata ma poi tornato sui livelli che più gli competono a fine giornata.

Continua a sorprendere Arjun Maini al volante della Trident. Il pilota indiano ha staccato il quinto crono a poco più di tre decimi di distacco da de Vries e si è lasciato alle spalle Antonio Fuoco, sesto assoluto dopo avere completato la doppietta italiana in mattinata, fermandosi a quattro decimi da Ghiotto. A proposito di sorprese si segnala anche la settima piazza di Ralph Boschung e del team MP Motorsport. Maximilian Günther è ottavo davanti a Sérgio Sette Câmara, sulla seconda delle Carlin.

Decima e undicesima posizione per i due alfieri ART Grand Prix, Aitken e Russell, che si sono concentrati principalmente sui long run portando a casa rispettivamente un totale di 69 e 65 giri. Sono rimaste nell'ombra anche le Russian Time, a loro volta in tandem alle spalle delle due ART con il rookie Tadasuke Makino davanti al vice-campione in carica Artem Markelov. Tra i protagonisti annunciati a non avere scoperto le proprie carte ci sono infine i piloti del team DAMS, Alexander Albon e il rientrante Nicholas Latifi, con il thailandese situato al 18° posto e il canadese 20° e ultimo. Parlando di vetture italiane la seconda Prema, quella di Sean Gelael, è 14esima mentre la seconda Trident con Santino Ferrucci è 17esima.

Classifica di giornata:

Immagine copertina: fiaformula2.com

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


-->

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.