F2 Correa a sorpresa ad Abu Dhabi, Schumacher secondo

Lo statunitense firma il nuovo miglior tempo dei test, Ghiotto chiude terzo
F2 | Correa a sorpresa ad Abu Dhabi, Schumacher secondo
di 30 novembre 2018, 20:22

Esito a sorpresa per la seconda giornata dei test F2 ad Abu Dhabi. Passato da MP Motorsport a Charouz Racing, Juan Manuel Correa ha staccato subito il miglior tempo, portandosi al comando anche nell'assoluta di queste prove di fine stagione in 1:49.958. Proveniente dalla GP3 dopo avere corso anche con Prema in F4, lo statunitense nato in Ecuador si è decisamente proposto come possibile sorpresa di mercato di quest'inverno. Come Louis Délétraz ieri, anche Correa è stato l'unico a scendere sotto il muro dell'1:50.

Dopo appena una giornata e mezza di pratica, Mick Schumacher ha già deciso di fare sul serio. Nel pomeriggio odierno, il campione europeo di F3 ha dato la caccia al miglior tempo e lo ha mancato di appena un paio di decimi, a favore dell'ex compagno di squadra. Appena un paio di millesimi hanno separato il tedesco e Luca Ghiotto, anche oggi al volante della Dallara del team Virtuosi e autore di una prestazione competitiva.

Con il quarto tempo ha concluso Sérgio Sette Câmara, che ha girato con DAMS, mentre Nobuharu Matsushita si è già reso protagonista con la quinta piazza finale su quella che è la vettura guidata proprio quest'anno dal brasiliano. Dopo avere saltato la giornata di ieri è tornato al volante Jack Aitken, schierato dal team Charouz e sesto di giornata. Il britannico di origini sudcoreane, young driver Renault, sarà chiamato nel 2019 a riscattare un 2018 non soddisfacente. 

Settimo colui che ieri ha segnato il miglior crono, ossia Louis Délétraz, ad appena tre decimi dal record di giornata. Alle spalle dello svizzero hanno concluso Dorian Boccolacci, tornato su una vettura del team MP dopo avervi disputato l'ultima parte del campionato appena concluso, Nikita Mazepin e Callum Ilott. Dopo il terzo tempo di ieri con Charouz, nella giornata odierna il britannico ha girato con Trident, scuderia che lo ha portato al debutto assoluto in F2 l'anno scorso a Silverstone.

12° crono finale per Nyck de Vries, che come Câmara e le Prema ha dedicato la sessione mattutina a prove di passo gara. Subito dietro all'olandese troviamo Giuliano Alesi, promosso da Trident in F2 per queste ultime due giornate di test: il figlio d'arte ha completato la mattinata in terza posizione, destando subito un'ottima impressione sulla vettura cadetta. 16° Leonardo Pulcini, che quest'oggi ha girato con il suo team del 2018, Campos, mentre domani tornerà nel box Trident che lo ha schierato anche ieri.

In una giornata in cui tutti i piloti hanno migliorato nel pomeriggio la prestazione mattutina, l'unico a concludere con un tempo di riferimento dalla prima sessione è stato Anthoine Hubert. Il campione in carica della GP3 ha segnato un 1:51.116 stamani ma non è sceso al disotto di questo limite alla bandiera a scacchi finale, retrocedendo 17° assoluto.

Per quanto riguarda la giornata di domani, si segnalano il debutto in F2 di Richard Verschoor con MP Motorsport, il ritorno di Tatiana Calderón con Charouz e la presenza di Ryan Tveter sulla monoposto rosa del team Arden, dopo avere girato con Trident ieri.

Classifica:

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.