F1 Verstappen difende Vettel in merito all'uscita di pista di ieri

Rosberg, per contro, critica il connazionale: "Ha buttato via la gara"
F1 | Verstappen difende Vettel in merito all'uscita di pista di ieri
di 23 luglio 2018, 14:55

In mezzo alle tante critiche una voce si è levata, forse un po' a sorpresa, per difendere Sebastian Vettel dopo il suo incidente durante il 52° giro del Gran Premio di Germania di ieri. Nonostante i tanti diverbi avvenuti negli ultimi anni, Max Verstappen si è schierato con il tedesco della Ferrari sostenendo che errori del genere sono comprensibili in condizioni così complicate.

Vettel era in testa con nove secondi di vantaggio sul tandem Bottas-Raikkonen quando è arrivato lungo alla Sachs Kurve finendo sulla ghiaia e poi contro le gomme di protezione, terminando così in anticipo la propria gara. L'incidente ha provocato l'ingresso in pista della Safety Car e, di riflesso, l'ingresso ai box dei due finlandesi per montare gomme ultrasoft nuove; a beneficiare della situazione è stato Lewis Hamilton, che si è così ritrovato in testa alla gara con la possibilità di gestire in relativa tranquillità gli ultimi giri.

"Era una condizione molto insidiosa, specialmente in quella curva" ha esordito Verstappen parlando alla redazione olandese di motorsport.com; "Si finisce immediatamente fuori pista anche col più leggero bloccaggio in frenata. Le circostanze erano molto difficili, cose del genere possono succedere".

A Verstappen è stato inoltre fatto notare che quello di ieri non è stato il primo errore di Vettel in questo campionato, ma il pilota della Red Bull ha continuato a minimizzare quanto accaduto ieri: "Beh, errore... Le circostanze erano molto difficili, sarebbe potuto facilmente capitare a chiunque altro. In quelle condizioni si cerca di trovare quanto più grip possibile in ogni zona della pista, ma al tempo stesso non si vogliono prendere troppi rischi specialmente se ci si trova con buoni punti in tasca. È molto difficile rapportarsi con questo tipo di rischio, perché basta il minimo bloccaggio in frenata per volare fuori pista".

Verstappen, che ha chiuso il GP di ieri al quarto posto, ha infine commentato la scelta di montare gomme intermedie salvo poi tornare dopo un paio di giri su gomme slick una volta capito che la pista non era sufficientemente bagnata. "Semplicemente non è andata bene: di solito spero che arrivi la pioggia, ma questa volta non mi ha aiutato. Il quarto posto era il miglior risultato possibile. Aveva iniziato a piovere molto forte, specialmente tra le curve 8 e 10, quindi ho pensato che a breve sarebbe venuto a piovere anche nel terzo settore. Purtroppo così non è stato, qundi sono dovuto tornare ai box. Ho azzardato ed è andata male".

Di diverso avviso Nico Rosberg, che sulla pista di Hockenheim ha vinto 4 anni fa: il campione del mondo 2016, che ieri ha analizzato la gara per Sky UK, ha criticato il ferrarista mostrandosi molto più duro rispetto a Verstappen.

"È incredibile, l'ha buttata via" ha esordito Rosberg, che ha poi aggiunto: "Certo, le condizioni erano difficili, lo sappiamo, e per un pilota sono orribili, ma aveva comunque un buon vantaggio nei confronti di chi lo inseguiva, avrebbe potuto andare più piano e prendersela più comoda e invece è finito contro il muro".

Secondo Rosberg nemmeno le difficili condizioni meteo possono giustificare l'errore di Vettel: "Conosci la Sachskurve, sai che è quel tipo di curva nel quale non c'è spazio per commettere errori, quindi lì ti lasci un po' di margine di sicurezza in più; lui invece non l'ha fatto, è andato oltre il limite".

Rosberg infine non crede che la rimonta di Hamilton abbia avuto qualche influenza sull'uscita di pista di Vettel: "Durante l'intera gara non abbiamo sentito un singolo team radio di Sebastian in merito a questo, quindi non credo che ne fosse consapevole. Stava semplicemente facendo la sua gara e ad un certo punto ha rovinato tutto: questo per me è incredibile, a lui non capita spesso".

Immagine di copertina da https://www.instagram.com/maxverstappen1/

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.