F1 Test Hungaroring, Day-1: Giovinazzi porta la Ferrari davanti a tutti

Il pilota pugliese fa segnare il record ufficioso del circuito magiaro, montando le Hypersoft
F1 | Test Hungaroring, Day-1: Giovinazzi porta la Ferrari davanti a tutti
di 31 luglio 2018, 19:54

Prima di andare sul serio in vacanza, la Formula 1 è impegnata in una due giorni di test collettivi all'Hungaroring, circuito che domenica ha ospitato il Gran Premio d'Ungheria, dodicesima prova del Mondiale 2018. La prima giornata di test ha visto issarsi al comando della classifica il nostro Antonio Giovinazzi, al volante della Ferrari SF71-H. A circa 2 ore dal termine della giornata, montando le Hypersoft, il pilota pugliese ha abbattuto il record della pista realizzato da Sebastian Vettel sabato mattina (1:16.170), spingendosi fino all'1:15.648. Un record ovviamente ufficioso, essendo stato ottenuto in una sessione di test.

Alle spalle del pilota italiano troviamo la Sauber di Marcus Ericsson (+2.507), anche lui autore del miglior crono personale con la Hypersoft, e la Toro Rosso di Brendon Hartley (+3.603), con il neozelandese su Ultrasoft. Mescola con spalla 'viola' anche per Lando Norris, su McLaren (+3.646), mentre George Russell, al volante della Mercedes W09, chiude la top-5 (+4.133), ma calzando le Supersoft.

Con il 6° tempo troviamo la Red Bull di Daniel Ricciardo (+4.206, Ultrasoft), seguito dalla Force India di Nicholas Latifi (+4.346, Soft), dalla Renault di Nico Hulkenberg (+5.178, Medium) e dalla Williams di Oliver Rowland (+5.322). Red Bull, Force India e Williams hanno portato in pista dei prototipi di ala anteriore in versione 2019, con tanto di rastrelli al posteriore e sensori vari per controllare i flussi e i vortici aerodinamici.

Chiude la classifica l'indonesiano Sean Gelael, Toro Rosso (+5.803), che ha dedicato interamente la sua giornata alla Pirelli, provocando anche l'unica bandiera rossa di giornata, finendo contro le barriere in curva 11 a circa un paio d'ore dalla bandiera scacchi. Concludiamo con i giri percorsi. Davanti a tutti abbiamo il trio Hartley (126), Ricciardo (125) e Gelael (109), seguiti da Norris (107), Latifi (103), Giovinazzi (96) ed Ericsson (95). Chiudono Rowland (65), Hulkenberg (63) e Russell (49).

Seguono i tempi di questa prima giornata di test.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.