F1 Steiner: "Non dobbiamo più sprecare opportunità"

Il team principal della Haas tuona in particolare nei riguardi di Romain Grosjean di 11 luglio 2018, 20:48 Condividi
F1 | Steiner:

In Casa Haas, ormai quasi a metà stagione, si sta vivendo una situazione un pò strana. Da un lato c'è la classifica Costruttori, che vede il team con sede a Kannapolis occupare la quinta posizione, alle spalle della Renault, con un totale di 51 punti, 4 in più di quelli conquistati in tutta la stagione 2017 (47).

Un dato sicuramente positivo; eppure, i vertici del team made in USA, in primis Gunther Steiner, storcono il naso di fronte alle non poche opportunità gettate al vento nei 10 appuntamenti finora disputati. Non solo e non tanto l'enorme bottino di punti buttato dalla finestra per due sciagurati pit stop nella prova d'apertura di Melbourne, quanto i punti mancati per errori dei piloti, in primis da Romain Grosjean.

Il ginevrino, dopo un avvio di stagione orribile dal punto di vista dei risultati, sembrava aver cominciato a vedere la luce con l'ottimo 4° posto conquistato in Austria. A Silverstone, invece, ecco che Romain è tornato a commettere un errore dietro l'altro. Prima l'incidente in curva 1 nel corso delle PL1; poi, in gara, prima arriva un contatto nelle primissime fasi con il compagno di box Kevin Magnussen, quindi l'incidente con Carlos Sainz Jr. alla Copse al giro 37, che mette entrambi ko.

"Non sono affatto felice" - dice Steiner ad Autosport.com, riferendosi in particolare al contatto tra i suoi due piloti - "Cose del genere possono capitare, è vero, ma dovremmo evitarlo. Dovremmo gestire meglio situazioni simili, questo è tutto. Ormai quest'anno ci troviamo spesso in top-10, e dobbiamo smetterla di perdere punti. I team dietro di noi, intanto, si avvicinano, mentre quelli davanti a noi allungano".

"Dovremmo focalizzare il nostro duro lavoro nel conquistare i punti, piuttosto che nel perderli. Abbiamo le qualità e dobbiamo usarle per puntare in alto. Invece sprechiamo tante energie per risalire dalle sabbie mobili, inseguendo sempre anziché andare davanti", ha aggiunto il manager alto-atesino, che poi parla di Grosjean.

"Io devo sostenerlo, anche perché noi vogliamo avere successo come squadra" - spiega Steiner - "Non so quale potrebbe essere il punto di svolta, non ci sono ancora arrivato; quel che è certo è che, ad un certo punto, dovremmo smetterla di perdere punti. Ormai siamo a metà campionato e abbiamo gettato troppi punti a causa nostra. Tutto ciò non è accettabile".

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.