F1 | Simone Resta pronto al rientro in Ferrari

F1
Simone Resta pronto al rientro in Ferrari

L'Alfa Romeo promuove come direttore tecnico Jan Monchaux di 18 Luglio 2019, 15:00

A conferma delle voci circolate nelle ultime settimane, Simone Resta lascerà il ruolo di direttore tecnico dell'Alfa Romeo Racing per far ritorno a Maranello. Il 48enne faentino osserverà il consueto periodo di gardening leave, lavorando nel settore GT della Ferrari, per poi mettersi all'opera, da quel che si apprende, con il progetto della monoposto 2021, che sarà frutto delle modifiche regolamentari che dovrebbero venir approvate entro fine anno.

Per quanto riguarda l'Alfa Romeo, il team con sede a Hinwil ha contestualmente annunciato la promozione di Jan Monchaux, attualmente responsabile degli aerodinamici, nel ruolo finora occupato da Resta. Così il comunicato Alfa: "Sauber Motorsport AG, che gestisce il team Alfa Romeo Racing nel Campionato Mondiale di Formula 1, è lieta di annunciare che il responsabile degli aerodinamici, Jan Monchaux, sarà promosso nella posizione di direttore tecnico, a partire dal 1° agosto 2019. Questa mossa seguirà la partenza dell'attuale direttore tecnico, Simone Resta, alla fine del mese".

Così il team principal Alfa Romeo, Frederic Vasseur: "Voglio ringraziare Simone per il suo contributo allo sviluppo del team e gli auguro il meglio per il suo lavoro futuro. Allo stesso modo, sono felice della promozione di Jan a Direttore Tecnico. Ha svolto un lavoro brillante e sono certo che sarà in grado di dirigere il nostro gruppo tecnico, mentre il team prosegue nella sua scalata".

Monchaux, classe '78 da Blois, Francia, ha lavorato nel reparto aerodinamico prima della Toyota (2002-09) poi della Ferrari (2010-12), passando quindi in Audi (2013-18), come responsabile degli aerodinamici prima e degli ingegneri poi, accasandosi quindi in Alfa Romeo. "Sono entusiasta per questa nuova sfida, e non vedo l’ora di ricoprire il nuovo ruolo" - dice Monchaux - "I proprietari, il board decisionale e il team principal hanno mandato un messaggio semplice ma forte: credono nella continuità, nelle qualità e nel lavoro dell’attuale team. Starà ora a noi mostrare che hanno avuto ragione, e sono certo che il nostro futuro sarà brillante".


Condividi