F1 Sebastian Vettel sbanca Silverstone e vince il GP di Gran Bretagna! Hamilton 2°, Kimi 3°

Il tedesco infila il sorpasso vincente su Bottas al termine di una gara combattutissima. Hamilton 2° dopo il caos iniziale
F1 | Sebastian Vettel sbanca Silverstone e vince il GP di Gran Bretagna! Hamilton 2°, Kimi 3°
di 08 luglio 2018, 16:52

È una Ferrari bellissima quella che sbanca Silverstone grazie a Sebastian Vettel, che vince il Gran Premio di Gran Bretagna con una gara combattutissima soprattutto nelle fasi finali, con le coppie Mercedes e Ferrari a giocarsi la vittoria.

Il sorpasso che vale il successo arriva a cinque tornate dalla fine con Vettel che infila Valtteri Bottas al termine del Wellington Straight.

Lewis Hamilton contiene i danni con il secondo posto dopo un inizio shock: in partenza Kimi Raikkonen lo colpisce spedendolo in fondo al gruppo, ma il campione in carica non si scoraggia e recupera da campione fino a perdere solo sette punti.

Raikkonen, penalizzato di 10 secondi, riesce comunque a salire sul podio. Vettel si porta a +8 in classifica e raggiunge Alain Prost a 51 successi in carriera.

CRONACA

I primi dieci sono su soft usate in qualifica, dietro sono tutti su soft nuove tranne quattro su medie: Hulkenberg, Sainz, Stroll e Hartley. Le Williams sono pronte a partire dalla pitlane mentre la Toro Rosso è ancora ai box sui cavalletti.

Partenza | Disatro in partenza per Hamilton. Vettel lo supera al via mentre Raikkonen lo sperona in curva tre mandandolo in testacoda. Ci sono altri contatti a centro gruppo con Vettel che scappa seguito da Bottas, le due Red Bull e lo stesso Raikkonen che prima della fine del giro passa anche Ricciardo.

2° giro | Hamilton è sprofondato in 17a posizione che diventa in fretta 15a.

3° giro | Dal replay della partenza si vede il contatto tra la ruota anteriore sinistra di Raikkonen e la posteriore destra di Hamilton. Raikkonen va sotto investigazione.

5° giro | Altri replay e si vede la Force India di Perez andare in testacoda in curva uno tagliando tutta la pista e passando pericolosamente davanti alle Williams che stavano uscendo dalla pitlane. Raikkonen intanto è intento a passare Verstappen, ma non è semplice. Vettel ha già messo 5 secondi tra sé e Bottas. Hamilton è 12°, diventa 11° passando Alonso alla Stowe.

6° giro | Altro sorpasso di Hamilton, stavolta su Magnussen.

7° giro | Arrivano 10 secondi di penalità per Raikkonen a causa del contatto al via con Hamilton, che intanto è tornato in zona punti ed è ora nono davanti a Sainz.

8° giro | Altra investigazione per un contatto tra le due Haas al via.

9° giro | Vettel domanda su Bottas, Verstappen, Raikkonen, Ricciardo, Hulkenberg, Leclerc, Hamilton, Ocon e Sainz. Lewis nel frattempo passa anche Charles riportandosi in settima posizione.

10° giro | Il prossimo passo per Lewis è superare la Renault di Hulkenberg in sesta posizione. La manovra avviene sull'Hangar Straight. Ora ci sono 12 secondi da recuperare sulla Red Bull di Ricciardo.

13° giro | Vettel mantiene il vantaggio su Bottas intorno ai 5 secondi e mezzo. Verstappen resta terzo con Raikkonen che ha leggermente mollato il colpo. Nella confusione di inizio gara abbiamo perso Hartley, che ha percorso un solo giro tornando poi ai box per il ritiro.

14° giro | Raikkonen ai box. Si scontano i 10 secondi di penalità, si montano medie e si dà carico sull'anteriore come da indicazioni del pilota. Raikkonen rientra in undicesima posizione che diventa subito decima ai danni di Magnussen. Ai box anche Perez ed Alonso, medie anche per loro.

15° giro | Il finlandese della Ferrari recupera anche la nona posizione passando Sainz, mentre i primi cinque davanti girano costanti.

16° giro | Anche Ocon viene passato agilmente dalla Ferrari #7. Ora davanti ci sono Leclerc e Hulkenberg.

17° giro | Il monegasco viene passato dopo il Wellington Straight, la Renault sull'Hangar Straight. Verstappen ai box per gomme medie.

18° giro | Ora Raikkonen è sesto. Ricciardo va a sua volta ai box per gomme medie rientrando alle spalle del compagno. Box anche per Leclerc ma c'è un problema: il monegasco si ferma subito, forse per una gomma non avvitata correttamente.

21° giro | Dentro Vettel per il suo pit, gomme medie per lui. Bottas e Hamilton restano in pista mentre Raikkonen è vicino a Ricciardo. Sosta anche per Hulkenberg. All'inizio del giro problema per Raikkonen che va largo in curva uno per poi rientrare in pista.

22° giro | Sosta per Bottas che rientra alle spalle di Hamilton ed a 5 secondi da Vettel.

23° giro | Bottas ottiene spazio da Hamilton per andare in caccia di Vettel, ed effettivamente si avvicina almeno in questi primi giri al tedesco andando già sotto i quattro secondi.

24° giro | La situazione ora vede Vettel comandare con 3.8 su Bottas, 6.4 su Hamilton seguito da Verstappen, Ricciardo, Raikkonen, Magnussen, Grosjean, Ericsson. Le Renault di Hulkenberg e Sainz sono le uniche in pista con gomme dure.

25° giro | Hamilton viene richiamato dai box per la sua sosta, con Bottas che riduce il distacco da Vettel sotto i 3.5.

26° giro | L'inglese effettua la sua sosta tornando in pista dietro Kimi Raikkonen, in settima posizione.

27° giro | Con la Haas di Grosjean manca solo Stroll all'appello del pitstop.

30° giro | Giri veloci in sequenza di Hamilton, che tenta di riportarsi sulla quinta posizione di Raikkonen. Vettel, intanto, perde ancora da Bottas ed ora ha 2.3 di vantaggio.

31° giro | Arriva una seconda sosta per la Red Bull di Ricciardo, forse inaspettata. Gomme soft per lui

33° giro | Botto di Ericsson che perde la Sauber in curva 1 e finisce contro le protezioni. Safety Car in pista per poter rimuovere la monoposto dello svedese che esce da solo dall'abitacolo.

34° giro | Vettel ai box insieme a Verstappen, Raikkonen, Gasly, Perez. Bottas passa in testa ma dovrà gestire Vettel con le soft alla ripartenza.

35° giro | Ora la situazione vede Bottas con le medie da 13 giri seguito da Vettel (soft nujove) Hamilton (medie con 9 giri), Verstappen, Raikkonen e Ricciardo con soft di cui le prime due nuove e quelle dell'australiano con tre giri in più.

38° giro | Si riparte con Bottas che sfrutta bene la ripartenza per scappare da Vettel ma la lotta grande è tra Raikkonen e Verstappen che si scambiano un paio di sorpassi fantastici. La gara viene però subito neutralizzata ancora per un incidente tra Sainz e Grosjean. Dal replay si vede Sainz all'esterno prima dell'ingresso alla Copse, con il francese all'interno che per un attimo perde la Haas ed allarga colpendo la Renault. Nessuna conseguenza per i due piloti comunque.

42° giro | Si torna in regime di bandiera verde con Bottas che comanda ancora su Vettel e Hamilton. Raikkonen perde tempo per un attimo ma recupera in fretta sull'olandese. Vettel invece è sul diffusore di Bottas. Ci prova subito sul Wellington Straight ma deve desistere.

43° giro | Si infiamma la lotta tra Verstappen e Raikkonen con l'olandese che va largo alla Chapel e permette alla Ferrari di passare.

44° giro | Grande lotta anche tra Bottas e Vettel! Le Ferrari e le Mercedes sono una dietro l'altra in lotta per le prime quattro posizioni!

45° giro | Era da anni che non si vedevano le quattro monoposto più veloci in lotta per la vittoria. Le Ferrari possono sfruttare il DRS sulle Mercedes e restano attaccate.

46° giro | Testacoda di Verstappen sul finale del giro, l'olandese scende in undicesima posizione

47° giro | Arriva il sorpasso fulminante di Vettel su Bottas sul Wellington Straight! La Ferrari scappa via!

48° giro | Mentre arriva il ritiro per Verstappen, Hamilton passa Bottas portandosi in seconda posizione mentre Raikkonen resta sulla coda del connazionale per tentare di salire sul podio.

49° giro | Vettel mette tra sé e Hamilton due secondi, mentre Raikkonen passa a sua volta Bottas sul Wellington Straight.

50° giro | Ricciardo si unisce alla lotta puntando la Mercedes di Bottas per la quarta posizione.

51° giro | Vettel mantiene 2.5 su Hamilton e 4 su Raikkonen

Finisce così con Sebastian Vettel che vince il GP di Gran Bretagna davanti a Lewis Hamilton e Kimi Raikkonen! Valtteri Bottas è quarto davanti a Daniel Ricciardo. Sesto posto per Nico Hulkenberg con la Renault davanti ad Esteban Ocon, Fernando Alonso, Kevin Magnussen e Pierre Gasly.

Vettel si porta a 171 punti in classifica, a più 8 su Hamilton. Raikkonen sempre terzo a 116.

Segue il risultato di gara.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.