F1 Ricciardo: "Non ho avuto contatti con la Ferrari"

Il pilota della Red Bull nega di aver già firmato un pre-contratto con la Scuderia
F1 | Ricciardo:
di 26 aprile 2018, 21:44

È tempo di conferenza stampa del giovedì a Baku, dove questo weekend si disputerà la seconda edizione del Gran Premio d'Azerbaijan, quarta prova del Mondiale 2018. Grande protagonista nell'occasione è stato Daniel Ricciardo, nelle vesti di vincitore dell'ultima gara in Cina, dell'edizione dello scorso anno dell'evento e, in particolare, per le voci di mercato che lo riguardano.

In proposito, l'italo-australiano ha negato di aver avuto contatti con la Ferrari, men che meno di aver firmato un pre-contratto. "Escludo categoricamente la presenza di un pre-contratto con la Ferrari" - spiega netto Daniel - "Non credo proprio di restare a mani vuote, per cui non ho fretta e attenderò l'estate per decidere. Penserò ad un eventuale piano B solo dopo quel momento. Fino ad ora ho parlato solo con la Red Bull, che vuole tenermi in squadra. Ma conosco le voci che girano e non sono vere, almeno per ora. La macchina più veloce che posso guidare sarà in cima alla lista, ovviamente".

Ricciardo non ha nessuna intenzione di cambiare team e fare da scudiero a qualcuno: "Il mio obiettivo è di vincere il Mondiale, e farei di tutto per mettere le cose in chiaro. Non andrei in un team dove non avrei chance di lottare per il titolo. In Red Bull, sin dal 2014, ho vissuto in un clima chiaro e schietto, e voglio trovare la stessa situazione nella squadra dove eventualmente mi trasferirei. Il lato economico mi interessa relativamente".

Il pilota della Red Bull non si fa problemi su un futuro compagno di team scomodo, che sia un Vettel o un Hamilton: "Mi piacerebbe molto poter affrontare una sfida di questo tipo, contro il migliore. Lewis è uno dei piloti migliori in assoluto, ma anche adesso ho un confronto molto interessante con Max e prima ancora l’ho avuto con Sebastian".

"Le mie vittorie? Non sono molte ma sono tutte speciali. Per quanto riguarda la lotta iridata, credo sia presto e al momento non ci penso. È chiaro che voglio essere in lotta e, se lavoriamo bene, avremo delle possibilità" - ha concluso Ricciardo - "A che punto è la power unit Renault? Sappiamo già che subiremo delle penalità andando avanti nel campionato. In configurazione qualifica non siamo al livello di Ferrari e Mercedes, mentre in gara il gap si è ridotto di molto".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.