F1 | Presentata la nuova livrea del team Haas

F1 Presentata la nuova livrea del team Haas

La VF-19 sarà nero-oro grazie allo sponsor Rich Energy di 07 Febbraio 2019, 13:43

Poco fa, a Londra, è andata in scena la prima presentazione della F1 2019, anche se si è trattato semplicemente di una livrea. Il team Haas ha svelato quelli che saranno i colori della futura VF-19, che invece verrà ufficialmente presentata nella pit lane di Barcellona il prossimo 18 febbraio.

Il team statunitense passerà dalla colorazione nero-grigio-rossa a quella nero-oro dello sponsor Rich Energy. La vettura protagonista di questa presentazione è stata la VF-18 che tanto bene si è comportata l'anno scorso, mentre un primo render della VF-19 è stato mostrato nei videowall alle spalle dei piloti titolari, Romain Grosjean e Kevin Magnussen.

Queste le parole di Gene Haas alla presentazione: "Questo è il momento della stagione in cui speri di avere progettato una buona vettura e che sia competitiva da subito. La nuova vettura si distingue parecchio, non solo per la sua livrea ma anche per i nuovi regolamenti in uso. Si spera che le novità introdotte per il 2019 possano migliorare l'azione in pista e, cosa più importante, che possano permetterci di avere un ruolo importante in ogni gara.

"È importante che si continui sempre a migliorare come squadra, quest'anno non fa eccezione", ha detto il team principal Günther Steiner. "Quella del 2018 è stata la miglior stagione di sempre per noi ma ha dimostrato, talvolta in maniera netta, che ci sono molte aree in cui dobbiamo ancora migliorare".

Particolare scalpore ha destato lo sponsor Rich Energy, che si sussurra essere un marchio economicamente molto meno "stabile" del previsto. "Ovviamente sono fiero di vedere i colori e i loghi di Rich Energy in F1 con il team Haas. La partnership con questa squadra ha già innalzato il profilo del nostro brand e questa livrea ci eleverà ulteriormente di livello", ha detto l'amministratore delegato William Storey, che si è poi soffermato sui rumors riguardanti l'azienda di cui è a capo: "Credo che molte persone abbiano fatto due più due ottenendo cinque come risultato. Ho sentito di questi rumors e sono un totale nonsense. Li ignoro semplicemente. Abbiamo prodotto 90 milioni di lattine della nostra bevanda. Per come la vedo io, chi dice che la nostra azienda non esiste è paragonabile a chi nega lo sbarco sulla Luna o a chi dice che Elvis Presley è ancora vivo. Tutte fantasie".

Condividi