F1 | Presentata la Renault RS19

F1
Presentata la Renault RS19

Poche differenze rispetto alla RS18, ma la versione definitiva arriverà solo a Barcellona di 12 Febbraio 2019, 13:44

Renault ha presentato oggi, presso il quartier generale di Enstone, la vettura con cui si presenterà al via del mondiale F1 2019. Nico Hülkenberg e il nuovo arrivato Daniel Ricciardo hanno tolto i veli ad una vettura che rispetto alla RS18 pilotata dallo stesso Hülkenberg e da Carlos Sainz junior presentava giusto qualche novità dal punto di vista della colorazione. Lo stesso managing director Cyril Abiteboul ha parlato di una presentazione riguardante soprattutto la livrea, dal momento che la RS19 vera e propria scenderà in pista solo a Barcellona.

Con la partenza di Sainz, in direzione McLaren, è sparita la sponsorizzazione della birra Estrella Galicia sul bargeboard a lato vettura, mentre il marchio Infiniti capeggia ora anche sull'alettone anteriore. Quest'ultimo particolare è ovviamente quello che differisce maggiormente rispetto alla monoposto 2018, in linea con il regolamento tecnico entrato in vigore quest'anno.

Dai render rilasciati dal team, si nota come le altre differenze rispetto alla RS18 riguardino principalmente le pance, più snelle e dotate di un profilo aerodinamico sovrastante, e il doppio pilone posto davanti all'ala posteriore. A margine della presentazione, Abiteboul ha parlato del desiderio di ridurre l'ampio gap che ha separato la Renault dalle tre squadre di riferimento, con l'esigenza di trovare più competitività anche nel motore preparato dalla Casa francese. Ricciardo, pronto alla nuova avventura dopo avere lasciato il team Red Bull non senza polemiche, si è detto voglioso di ripagare la fiducia che un team definito "affamato" ha riposto in lui. Nella prospettiva di un 2019 non semplice, l'australiano ha aggiunto: "Tutto quello che ho imparato nel 2018 mi darà una visione migliore di me stesso nel 2019. La differenza starà in una persona più matura. Conosco più chiaramente la direzione che sto prendendo e l'obiettivo è che questo si rifletta anche nei risultati in pista. Sento molta pressione positiva e molte aspettative su di me, non vedo l'ora di affrontare la sfida".

Condividi