F1 Presentata la Ferrari SF71-H

Parecchie novità sulla nuova vettura di Maranello
F1 | Presentata la Ferrari SF71-H
di 22 febbraio 2018, 16:07

Una innevata Maranello ha dato il benvenuto alla nuova Ferrari SF71-H, vettura con cui la Rossa cercherà quest'anno di riprendersi quei titoli mondiali di F1 che mancano ormai dal biennio 2007-2008. L'evento di presentazione è stato condotto dallo storico collaudatore Marc Gené, alla presenza del progettista Mattia Binotto, del team principal Maurizio Arrivabene e dei piloti titolari Sebastian Vettel e Kimi Räikkönen.

La SF71-H presenta diverse novità rispetto alla vettura che nel 2017 ha messo in difficoltà a più riprese l'apparentemente invincibile Mercedes. Spicca su tutte la presa d'aria delle pance, decisamente ristretta rispetto alla SF70-H su un modello seguito già da molte scuderie in vista della stagione 2018. Il sistema Halo, completamente verniciato di rosso, presenta un'appendice aerodinamica all'estremità, e un'altra piccolissima carenatura è posizionata sullo specchietto retrovisore. Molto complessa la zona dei deviatori di flusso, che si collegano direttamente alle pance creando un'ulteriore presa d'aria nel mezzo. Il muso, invece, è sicuramente la parte che più ricorda la vettura 2017 di Maranello, con il pilone posto in cima all'ormai consueto "scivolo" e il piccolo naso all'estremità inferiore che affaccia sull'imponente ala anteriore.

Anche l'airscope risulta modificato rispetto all'anno scorso, con una forma ovale similare a quella della Mercedes. La nuova versione della pinna posta sul cofano motore si allunga fino all'ala posteriore e presenta una variazione cromatica dal rosso della SF71-H, con il bianco-tricolore già mostrato sulla SF70-H nella stessa zona. L'ala posteriore invece si presenta leggermente più stretta rispetto al modello di un anno fa. Da segnalare infine l'alto rake che già da qualche stagione è punto cardine delle Red Bull di Adrian Newey, mentre lo stesso Binotto ha confermato un leggero allungamento del passo della vettura in confronto alla versione 2017.

Di seguito, alcune foto della presentazione:

 

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.