F1 Maldonado conferma: "Non sarò in griglia nel 2016"

F1 | Maldonado conferma:
di 01 febbraio 2016, 18:00

L'ufficialità della sostituzione di Pastor Maldonado con Kevin Magnussen è attesa per mercoledì 3 Febbraio, quando la Renault presenterà la sua squadra e i suoi nuovi colori per il 2016, ma il pilota venezuelano ha già confermato su Twitter che non sarà ai nastri di partenza del prossimo campionato del mondo di Formula 1.

La gravissima crisi economica che sta colpendo il Venezuela e il contemporaneo cambio del vento a livello politico, con la sconfitta del Partito Socialista alle elezioni parlamentari del dicembre scorso, hanno portato al taglio dei finanziamenti con cui lo stato ha sponsorizzato la carriera di Maldonado e di molti altri piloti tramite la compagnia petrolifera PDVSA.

Ecco alcuni passaggi del comunicato con cui Maldonado ha annunciato la sua uscita di scena dalla Formula 1:

"È con grande umiltà che vi informo che non sarò nella griglia di partenza del campionato di Formula 1 per la stagione 2016. Vi ringrazio per tutti i messaggi di supporto e di preoccupazione a proposito del mio futuro. Mi sento molto onorato del sostegno che ho ricevuto da tutti voi e orgoglioso dei miei risultati professionali".

"Ringrazio Dio, la mia famiglia, i miei sponsor, i miei amici, i miei fan e tutti coloro che mi hanno aiutato ad avverare il sogno di poter rappresentare il Venezuela nella massima categoria dell'automobilismo. Sono stato per 23 anni nel più emozionante degli sport, grazie alla mia famiglia ho potuto cominciare da giovanissimo per poi crescere e formarmi come professionista. Ho conosciuto il sapore del trionfo, che di volta in volta ti lascia con una volontà sempre maggiore di combattere".

"Mi sono abituato a vincere: tra mondiale di karting, Formula Renault 2000, Formula 3000, World Series e l'indimenticabile campionato di GP2 ho vinto più di 200 trofei di ogni forma e dimensione e alla fine si è realizzato il sogno, il fine che ha giustificato tutti i miei mezzi: la Formula 1, la categoria che mi ha anche regalato anche la vittoria più attesa, quella al Gran Premio di Spagna 2012. Tutto questo si è realizzato grazie all'appoggio dei miei familiari, dei miei fan in giro per tutto il mondo e soprattutto del mio grande paese".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.