F1 Magnussen attacca: "Halo può creare problemi nei cambi di direzione"

Il pilota della Haas esterna ancora una volta la sua contrarietà all'Halo di 04 marzo 2018, 18:09 Condividi
F1 | Magnussen attacca:

In attesa del via della seconda tranche di test invernali, che partirà a Barcellona martedì, a tornare al centro delle discussioni del paddock è l'Halo. Il dispositivo, introdotto dalla FIA per garantire una protezione alla testa dei piloti, ha finora incontrato la 'sopportazione', più che il benvenuto, da parte della grande maggioranza dei piloti, pur non mancando ancora critiche e dubbi vari.

Ultimo in ordine di tempo quello sollevato dal pilota della Haas, Kevin Magnussen. Il danese non è mai stato tenero nei confronti dell'Halo, e anzi potremmo dire "critico della prima ora". Raggiunto da Motorsport.com, il figlio di Jan ha evidenziato quelle che, a suo dire, sono pecche che potrebbero creare non pochi problemi ai piloti. "È davvero fastidioso, brutto. Ha reso complicato sia entrare che uscire dall'abitacolo, oltre che inserire e rimuovere il volante. Lo trovo scomodo e, ripeto, fastidioso", dice Magnussen.

L'ex pilota di McLaren e Renault spiega che l'Halo non dà problematiche una volta in curva ("Non dà fastidio alla visibilità, perché guardi a destra o a sinistra del pilone"), mentre diverso è il discorso in caso di cambi di direzione o di variazioni altimetriche: "Quando devi cambiare direzione, ad esempio in una chicane, devi spostare la visuale e ti ritrovi il pilone nel mezzo. Se stai inseguendo qualcuno all'Eau Rouge, poi, non sarai in grado di vedere se commetterà un errore nella parte più alta della curva, dato che ti ritrovi a metà altezza. Se dovesse andare in testacoda in quel punto, tu non saprai se è andato a muro o meno. Lo stesso problema si potrà verificare anche ad Austin, in curva 1, visto che c'è una notevole elevazione della pista".

Magnussen conferma quindi il suo punto di vista, ovvero il volere l'abitacolo libero da qualsiasi protezione: "L'Aeroscreen è una scelta esteticamente migliore, senza dubbio. È più gradevole dell'Halo, ma io penso che una vettura di Formula 1 debba essere una monoposto con abitacolo aperto, senza la presenza di alcuna protezione. Non credo che questa scelta sia giusta per la Formula 1".

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.