F1 Lawrence Stroll rileva il team Force India

Una cordata condotta dall'imprenditore canadese salva la squadra dall'amministrazione controllata
F1 | Lawrence Stroll rileva il team Force India
di 07 agosto 2018, 21:32

FRP Advisory, società che gestisce in amministrazione controllata la Force India dallo scorso 28 luglio, ha accettato l'offerta messa sul tavolo da Lawrence Stroll per acquisire con effetto immediato la scuderia indiana. Nel giorno delle prove libere del Gran Premio d'Ungheria la squadra era stata infatti definitivamente sottratta al controllo di Vijay Mallya, a causa dei numerosi debiti maturati nei confronti di Sergio Pérez e della Mercedes, ma ora il futuro dei 405 dipendenti e della struttura intera sembra essere al sicuro.

Il padre dell'attuale pilota Williams, Lance, si è posto a capo di una cordata comprendente altri imprenditori canadesi, legati prevalentemente al settore dell'abbigliamento e della finanza, e ha trovato un accordo con gli amministratori della Force India per estinguerne definitivamente i debiti. La gestione del team sul campo rimarrà nelle mani di Otmar Szafnauer, direttore operativo in carica, mentre Mallya e la Orange India Holdings saranno definitivamente rimossi dagli incarichi di gestione.

"Questo accordo ha messo al sicuro il futuro della Force India in F1 e permetterà ai nostri piloti di correre al massimo del potenziale", ha detto Szafnauer. "Sono felice di avere ricevuto il supporto di un consorzio che crede in noi come squadra e che ritiene considerevoli le potenzialità di business della Force India in F1, sia in questo momento che in prospettiva. La competenza e l'impegno ci hanno sempre permesso di superare i nostri limiti e questo investimento ci assicura un futuro radioso. Desidero ringraziare Vijay, il Gruppo Sahara e la famiglia Mol per il loro supporto e per avere portato avanti il team anche oltre le circostanze".

"È raro vedere un'azienda salvata dall'amministrazione controllata", sono le parole di Geoff Rowley, membro di FRP Advisory che ha gestito la squadra in queste due settimane. "La qualità dei possibili acquirenti era impressionante, si è resa necessaria un'attenta considerazione di tutte le parti in causa nel corso dell'amministrazione. Alla fine abbiamo ricevuto un'offerta altamente credibile per salvare la compagnia e saldare i debiti. I finanziamenti per supportare il team saranno utilizzabili già da oggi e altri verranno resi disponibili una volta che la squadra uscirà definitivamente dall'amministrazione controllata, tra due o tre settimane".

Ora che la Force India ha trovato un acquirente, dovranno essere rinegoziati i contratti riguardanti i piloti e la fornitura dei motori, anche in vista del 2019. Con l'arrivo di Lawrence Stroll, è quasi certo un cambio di casacca per il campione europeo di F3 del 2016 mentre è incerta la posizione di Sergio Pérez, che si sarebbe già offerto anche ad altre squadre. Esteban Ocon, che prima dell'arrivo di Daniel Ricciardo pareva indirizzato verso un prestito in Renault, potrebbe essere ora vicino alla riconferma con il benestare di Mercedes.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.