F1 | Il GP degli Stati Uniti un disastro anche economico

F1
Il GP degli Stati Uniti un disastro anche economico

di 29 Ottobre 2015, 11:00

Dopo il disastro organizzativo per via dell'uragano Patricia, ad Austin si fanno i conti anche delle perdite economiche dopo il GP meno visto dal suo ritorno in F1.
Le condizioni atmosferiche hanno allontanato il pubblico dal Circuit Of The Americas e costretto gli organizzatori, in alcuni frangenti, a chiudere i cancelli per salvaguardare la sicurezza degli spettatori.

E' il direttore dell'autodromo Bobby Epstein a spiegare come sono andate le cose, con una nota anche polemica: "E' stato un weekend difficile, finanziariamente devastante per la compagnia. Abbiamo perso milioni in concessioni che il poco pubblico non ha coperto e temiamo che questo si possa ripecuotere anche sul futuro, anche se speriamo di far cambiare idea agli spettatori. Inoltre la gara in Messico è un altro danno".

L'evento a Città del Messico infatti, a una sola settimana di distanza, è visto come una minaccia per il GP degli Stati Uniti, che dovrà far fronte alle perdite nella speranza, nel 2016, di avere un ritorno del pubblico sulle sue tribune.

Condividi