F1 | Gran Premio d'Italia 2019: anteprima, statistiche, record ed orari di Monza

F1
Gran Premio d'Italia 2019: anteprima, statistiche, record ed orari di Monza

Dal Belgio a Monza l'attesa è tanta per le rosse di Maranello di 05 Settembre 2019, 09:30

L'Autodromo Nazionale di Monza a nord di Milano, nella Villa Reale, la più grande villa recintata d'Europa, ospita il Gran Premio d'Italia. Unico Gran Premio, insieme a quello di Gran Bretagna, ad essere sempre stato presente in calendario fin dal 1950; nessun altro circuito ha ospitato più Gran Premi di Monza. E, notizia proprio di ieri, Monza sarà ancora nel calendario iridato per ben cinque stagioni, grazie ad un accordo raggiunto tra ACI e la F1.

90° GRAN PREMIO D'ITALIA
MONZA ENI CIRCUIT

Round 14/21 - 6/7/8 settembre 2019
Gran Premio #1011

Monza è l'unico vero tempio della velocità rimasto in Formula 1. Le velocità di punta sono pazzesche, è la pista dove la trazione in uscita dalle chicane ed il motore contano più che su ogni altra. Il calore e l'entusiasmo dei tifosi è alle stelle e tutti venerano una sola religione: la Ferrari! E la Ferrari si presenta all'appuntamento di Monza più in forma e carica che mai. Lo scorso weekend, in Belgio, il Cavallino ha centrato la prima vittoria stagionale con Leclerc, al primo successo in carriera.

Ieri, invece, grande festa a Milano per i 90 anni del Cavallino. Campioni del presente e del passato della Rossa hanno sfilato davanti a migliaia di tifosi per celebrare la lunga storia della Ferrari. Un evento sicuramente riuscito che bissa il successo del Festival 2018 alla Darsena.

Tornando a Leclerc, purtroppo il pilota monegasco ha trionfato a Spa in un fine settimana tragico: durante la Feature Race della F2 il pilota francesce Anthoine Hubert è stato vittima di un fatale incidente: uscito di pista in cima al Raidillon, ha sbattuto violentemente contro le barriere di protezione sulla destra ed è "rimbalzato" in pista dove è stato centrato dalla vettura guidata dall'americano Juan Manuel Correa. Un T-Bone accident che non ha lasciato scampo al giovane francese e che ha causato un serio infortunio allo statunitense, ora verso la riabilitazione. Quanto accaduto speriamo serva a fare sempre più passi in avanti sul fronte della sicurezza; sfortunatamente questo tipo di incidenti (a "T" appunto) sono davvero rimessi al caso. Richiedere test più severi sulla cellula di sopravvivenza in caso di impatti laterali è mandatario.

Il circuito di Monza è caratterizzato da quattro lunghi rettilinei inframezzati da tre chicane e dalla curva Parabolica, l'ultima, che immette sul traguardo. Si tratta del tracciato con la più alta media oraria tra quelli del calendario e anche quello con la gara più breve in termini di durata: i 305 km vengono percorsi in un'ora e venti minuti circa. Monza, più di ogni altra pista, mette a durissima prova i motori e i freni: le staccate sono molto violente, soprattutto la prima, e il rischio di finire "lunghi" è sempre in agguato. In passato, quando ancora regnava la massima libertà sull'uso delle componenti meccaniche e non si badava a spese, si usavano dei motori appositamente solo per questo tracciato. Stesso discorso per i dischi dei freni.

Inutile dire che tutte le attenzioni, e le conseguenti pressioni, saranno sulla Ferrari. Il team di Maranello in Belgio ha dimostrato di avere ad oggi forse il motore più potente tra quelli in pista: imbarazzante la differenza di velocità rispetto a tutti gli altri sul lungo rettilineo del Kemmel. Il Cavallino soffre ancora i tratti guidati e pecca molto dal punto di vista dell'usura delle gomme, aspetto che ha consentito ad Hamilton e Bottas di scavalcare Vettel a Spa e di avvicinarsi molto, nel finale, a Leclerc.

Tuttavia, sembra davvero sia giunta la volta buona di tornare a vedere la Ferrari trionfare a Monza dopo ben nove anni. Nelle ultime cinque edizioni ha sempre vinto la Mercedes, anche se lo scorso anno la Ferrari conquistò tutta la prima fila. Chiamato al riscatto soprattutto Vettel, parecchio in affanno quest'anno. In Belgio, comunque, non fosse stato per il suo aiuto Leclerc non sarebbe riuscito ad accumulare un tale vantaggio da poter resistere ad Hamilton nel finale.

Gli ingredienti per una gara spettacolare ci sono tutti. E ricordate: Monza è unica!

Per questo evento Pirelli porterà in pista mescole C2 (Hard), C3 (Media), C4 (Soft)

LA MAPPA

Monza

I NUMERI DEL GRAN PREMIO

DATI TECNICI

Nazione: Italia
Circuito: Autodromo Nazionale Monza
Posizione: Google Maps
Lunghezza del circuito: 5,793 km
Giri da percorrere: 53
Distanza totale: 306,720 km
Numero di curve: 11
Senso di marcia: orario
Mescole Pirelli: C2 (Hard), C3 (Media), C4 (Soft)
Primo Gran Premio: 1921
Apertura farfalla: 70% della percorrenza

I RECORD

Giro gara: 1:21.046 - R Barrichello - Ferrari - 2004
Distanza: 1h14:19.838 - M Schumacher - Ferrari - 2003
Vittorie pilota: 5 - M Schumacher, L Hamilton
Vittorie team: 18 - Ferrari
Pole pilota: 6 - L Hamilton
Pole team: 20 - Ferrari
Km in testa pilota: 1.368 - A Ascari
Km in testa team: 7.433 - Ferrari
Migliori giri pilota: 5 - L Hamilton
Migliori giri team: 19 - Ferrari
Podi pilota: 8 - M Schumacher
Podi team: 68 - Ferrari

PIRELLI: LA PREVIEW

F1 | Gran Premio d'Italia 2019: anteprima, statistiche, record ed orari di Monza 1

GOMME: LE SCELTE DEI PILOTI

F1 | Gran Premio d'Italia 2019: anteprima, statistiche, record ed orari di Monza 2

ALBO D'ORO

Year Circuit Date Winning Driver Team Laps
70 2019 Autodromo Nazionale Monza 8 settembre Monaco Charles Leclerc Italia Ferrari 53
69 2018 Autodromo Nazionale Monza 2 settembre Regno Unito Lewis Hamilton Germania Mercedes 53
68 2017 Autodromo Nazionale Monza 3 settembre Regno Unito Lewis Hamilton Germania Mercedes 53
67 2016 Autodromo Nazionale Monza 4 settembre Germania Nico Rosberg Germania Mercedes 53
66 2015 Autodromo Nazionale Monza 6 Settembre Regno Unito Lewis Hamilton Germania Mercedes 53
65 2014 Autodromo Nazionale Monza 7 Settembre Regno Unito Lewis Hamilton Germania Mercedes 53
64 2013 Autodromo Nazionale Monza 8 Settembre Germania Sebastian Vettel Austria Red Bull 53
63 2012 Autodromo Nazionale Monza 9 Settembre Regno Unito Lewis Hamilton Regno Unito McLaren 53
62 2011 Autodromo Nazionale Monza 11 Settembre Germania Sebastian Vettel Austria Red Bull 53
61 2010 Autodromo Nazionale Monza 12 Settembre Spagna Fernando Alonso Italia Ferrari 53
60 2009 Autodromo Nazionale Monza 13 Settembre Brasile Rubens Barrichello Regno Unito Brawn 53
59 2008 Autodromo Nazionale Monza 14 Settembre Germania Sebastian Vettel Italia Toro Rosso 53
58 2007 Autodromo Nazionale Monza 9 Settembre Spagna Fernando Alonso Regno Unito McLaren 53
57 2006 Autodromo Nazionale Monza 10 Settembre Germania Michael Schumacher Italia Ferrari 53
56 2005 Autodromo Nazionale Monza 4 Settembre Colombia Juan Pablo Montoya Regno Unito McLaren 53
55 2004 Autodromo Nazionale Monza 12 Settembre Brasile Rubens Barrichello Italia Ferrari 53
54 2003 Autodromo Nazionale Monza 14 Settembre Germania Michael Schumacher Italia Ferrari 53
53 2002 Autodromo Nazionale Monza 15 Settembre Brasile Rubens Barrichello Italia Ferrari 53
52 2001 Autodromo Nazionale Monza 16 Settembre Colombia Juan Pablo Montoya Regno Unito Williams 53
51 2000 Autodromo Nazionale Monza 10 Settembre Germania Michael Schumacher Italia Ferrari 53
50 1999 Autodromo Nazionale Monza 12 Settembre Germania Heinz-Harald Frentzen Irlanda Jordan 53
49 1998 Autodromo Nazionale Monza 13 Settembre Germania Michael Schumacher Italia Ferrari 53
48 1997 Autodromo Nazionale Monza 7 Settembre Regno Unito David Coulthard Regno Unito McLaren 53
47 1996 Autodromo Nazionale Monza 8 Settembre Germania Michael Schumacher Italia Ferrari 53
46 1995 Autodromo Nazionale Monza 10 Settembre Regno Unito Johnny Herbert Italia Benetton 53
45 1994 Autodromo Nazionale Monza 11 Settembre Regno Unito Damon Hill Regno Unito Williams 53
44 1993 Autodromo Nazionale Monza 12 Settembre Regno Unito Damon Hill Regno Unito Williams 53
43 1992 Autodromo Nazionale Monza 13 Settembre Brasile Ayrton Senna Regno Unito McLaren 53
42 1991 Autodromo Nazionale Monza 8 Settembre Regno Unito Nigel Mansell Regno Unito Williams 53
41 1990 Autodromo Nazionale Monza 9 Settembre Brasile Ayrton Senna Regno Unito McLaren 53
40 1989 Autodromo Nazionale Monza 10 Settembre Francia Alain Prost Regno Unito McLaren 53
39 1988 Autodromo Nazionale Monza 11 Settembre Austria Gerhard Berger Italia Ferrari 51
38 1987 Autodromo Nazionale Monza 6 Settembre Brasile Nelson Piquet Regno Unito Williams 50
37 1986 Autodromo Nazionale Monza 7 Settembre Brasile Nelson Piquet Regno Unito Williams 51
36 1985 Autodromo Nazionale Monza 8 Settembre Francia Alain Prost Regno Unito McLaren 51
35 1984 Autodromo Nazionale Monza 9 Settembre Austria Niki Lauda Regno Unito McLaren 51
34 1983 Autodromo Nazionale Monza 11 Settembre Brasile Nelson Piquet Regno Unito Brabham 52
33 1982 Autodromo Nazionale Monza 12 Settembre Francia René Arnoux Francia Renault 52
32 1981 Autodromo Nazionale Monza 13 Settembre Francia Alain Prost Francia Renault 52
31 1980 Autodromo Enzo e Dino Ferrari 14 Settembre Brasile Nelson Piquet Regno Unito Brabham 60
30 1979 Autodromo Nazionale Monza 9 Settembre Sudafrica Jody Scheckter Italia Ferrari 50
29 1978 Autodromo Nazionale Monza 10 Settembre Austria Niki Lauda Regno Unito Brabham 40
28 1977 Autodromo Nazionale Monza 11 Settembre Stati Uniti Mario Andretti Regno Unito Lotus 52
27 1976 Autodromo Nazionale Monza 12 Settembre Svezia Ronnie Peterson Regno Unito March 52
26 1975 Autodromo Nazionale Monza 7 Settembre Svizzera Clay Regazzoni Italia Ferrari 52
25 1974 Autodromo Nazionale Monza 8 Settembre Svezia Ronnie Peterson Regno Unito Lotus 52
24 1973 Autodromo Nazionale Monza 9 Settembre Svezia Ronnie Peterson Regno Unito Lotus 55
23 1972 Autodromo Nazionale Monza 10 Settembre Brasile Emerson Fittipaldi Regno Unito Lotus 55
22 1971 Autodromo Nazionale Monza 5 Settembre Regno Unito Peter Gethin Regno Unito BRM 55
21 1970 Autodromo Nazionale Monza 6 Settembre Svizzera Clay Regazzoni Italia Ferrari 68
20 1969 Autodromo Nazionale Monza 7 Settembre Regno Unito Jackie Stewart Francia Matra 68
19 1968 Autodromo Nazionale Monza 8 Settembre Nuova Zelanda Denny Hulme Regno Unito McLaren 68
18 1967 Autodromo Nazionale Monza 10 Settembre Regno Unito John Surtees Giappone Honda 68
17 1966 Autodromo Nazionale Monza 4 Settembre Italia Ludovico Scarfiotti Italia Ferrari 68
16 1965 Autodromo Nazionale Monza 12 Settembre Regno Unito Jackie Stewart Regno Unito BRM 76
15 1964 Autodromo Nazionale Monza 6 Settembre Regno Unito John Surtees Italia Ferrari 78
14 1963 Autodromo Nazionale Monza 8 Settembre Regno Unito Jim Clark Regno Unito Lotus 86
13 1962 Autodromo Nazionale Monza 16 Settembre Regno Unito Graham Hill Regno Unito BRM 86
12 1961 Autodromo Nazionale Monza 10 Settembre Stati Uniti Phil Hill Italia Ferrari 43
11 1960 Autodromo Nazionale Monza 4 Settembre Stati Uniti Phil Hill Italia Ferrari 50
10 1959 Autodromo Nazionale Monza 13 Settembre Regno Unito Stirling Moss Regno Unito Cooper 72
9 1958 Autodromo Nazionale Monza 7 Settembre Regno Unito Tony Brooks Regno Unito Vanwall 70
8 1957 Autodromo Nazionale Monza 8 Settembre Regno Unito Stirling Moss Regno Unito Vanwall 87
7 1956 Autodromo Nazionale Monza 2 Settembre Regno Unito Stirling Moss Italia Maserati 50
6 1955 Autodromo Nazionale Monza 11 Settembre Argentina Juan Manuel Fangio Germania Mercedes 50
5 1954 Autodromo Nazionale Monza 5 Settembre Argentina Juan Manuel Fangio Germania Mercedes 80
4 1953 Autodromo Nazionale Monza 13 Settembre Argentina Juan Manuel Fangio Italia Maserati 80
3 1952 Autodromo Nazionale Monza 7 Settembre Italia Alberto Ascari Italia Ferrari 80
2 1951 Autodromo Nazionale Monza 16 Settembre Italia Alberto Ascari Italia Ferrari 80
1 1950 Autodromo Nazionale Monza 3 Settembre Italia Nino Farina Italia Alfa Romeo 80

GLI ORARI

F1 | Gran Premio d'Italia 2019: anteprima, statistiche, record ed orari di Monza 3

Per i testi, anteprima a cura di Domenico Della Valle. Riassunto storico a cura di Francesco Ferrandino. Mappa circuito e grafica orari a cura di Francesco Ferraro. Impaginazione a cura di Alessandro Secchi.


Condividi