F1 GP Stati Uniti, qualifiche: le dichiarazioni di Mercedes, Ferrari e Red Bull

Ennesima pole per Hamilton, ma le Ferrari sono lì. Male le Red Bull
F1 | GP Stati Uniti, qualifiche: le dichiarazioni di Mercedes, Ferrari e Red Bull
di 21 ottobre 2018, 10:20

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le qualifiche del Gran Premio degli Stati Uniti, diciottesima prova del mondiale di F1 2018. Al termine di una sessione finalmente ricca di emozioni, Lewis Hamilton ottiene la pole #81 in carriera, la #9 in stagione. Risorgono le Ferrari, con Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen rispettivamente a 61 e 70 millesimi dal britannico. A causa della penalità rimediata dopo le libere del venerdì, però, il tedesco partirà 5°, dietro anche a Valtteri Bottas e a Daniel Ricciardo. Male Max Verstappen, out a fine Q1 per la rottura della sospensione posteriore destra.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON


"Sono davvero contento per questo gran risultato. Sapevamo che oggi saremmo stati tutti vicini e che dovevamo dar tutto. In Q1 e in Q2 le cose si sono svolte in maniera semplice e lineare; una volta giunti in Q3, ci siamo assicurati di scendere in pista al momento giusto, evitando il traffico. Il primo tentativo in Q3 è stato buono, ma sapevo che eravamo tutti molto vicini. Forse avevo meno di un decimo di vantaggio, e sapevo che gli altri sarebbero migliorati. Non c'era margine d'errore. Nelle scorse Q3, mi è talvolta capitato di commettere qualche errore nel secondo tentativo. Invece oggi (ieri ndr) mi sono detto che tutto doveva andare per il meglio, e così è stato. Finora, in questo weekend, il team sta lavorando al meglio, con un approccio davvero consistente. Siamo consapevoli di dover mettere il solito impegno, la solita diligenza in questo weekend. Ed è ciò che stiamo facendo".

77 | VALTTERI BOTTAS


"E' stata una qualifica piuttosto semplice fino al secondo time-attack nella Q3. Nel secondo tentativo tutti sono migliorati molto, mentre io ho faticato nel trovare il grip giusto, e gli pneumatici non sono stati nella giusta finestra di utilizzo per un giro veloce in qualifica. Il primo tentativo, invece, era andato meglio e dobbiamo analizzare i dati a disposizione per capire il perché. La 3° posizione in griglia non è però da buttare come posizione di partenza; il mio obiettivo è passare Kimi ed assicurare al team il massimo di punti disponibile. Io e Lewis saremo sulle Supersoft, mentre Kimi sulle Ultrasoft; ciò dovrebbe rendere la partenza interessante. Non avendo potuto simulare i long run, tutti i team arriveranno alla gara con un pò di punti interrogativi, soprattutto sugli pneumatici. Non vedo l'ora che arrivi la gara per vedere cosa succederà".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL


"La prestazione di oggi (ieri ndr) è stata una sorpresa molto positiva, soprattutto in confronto alle nostre precedenti prestazioni. Chiaro che, se arrivi così vicino alla pole, il rammarico per non averla colta c'è. E' poi un vero peccato non poter partire dalla posizione che ci siamo conquistati, a causa della penalità. Siamo tornati molto competitivi, ma la realtà è che c'è ancora tanto da fare, per cui non so dire se domani (oggi ndr) vinceremo. Ma penso che sarà una gara serrata e spero solo che saremo forti come lo siamo stati oggi (ieri ndr). Allora potrà succedere di tutto".

7 | KIMI RAIKKONEN


"Nell'ultimo paio di gare abbiamo sofferto; stavolta, però, tutto si è svolto regolarmente e siamo tornati dove dovremmo essere. Siamo abbastanza contenti di come siano andate le cose in queste qualifiche. Avremmo voluto la pole, ma almeno abbiamo dimostrato di essere lì. In FP3 le cose sono andate bene, anche se c'è sempre qualcosa che avresti voluto fare meglio. Con un tempo così ridotto per girare sull'asciutto, però, bisogna accontentarsi. In qualifica, con i vari set di gomme, il feeling era abbastanza casuale e ciò rende difficile capire quando spingere a fondo. In alcuni punti, poi, il vento continuava a cambiare direzione, e questo ha complicato ulteriormente la situazione. In generale, però, siamo soddisfatti. Non so se partire con le Ultrasoft sia un vantaggio o meno, lo scopriremo in gara. Spero di partire bene, per poi vedere che succederà. Penso che possiamo fare bene".

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO


"Era da un pò che non partivo in seconda fila, e credo di dover ringraziare Seb o gli steward per questa posizione in più. Partire dalla 4° posizione mi permetterà di giocarmi le mie carte alla prima staccata, dato che c'è anche un pò di strada prima di arrivarvi. Ferrari e Mercedes si sono dimostrate molto forti oggi (ieri ndr), e il loro passo in qualifica è stato superiore durante tutta la stagione, anche se spesso in gara ci siamo avvicinati molto. Se riesco a guadagnare una posizione al via, forse posso infastidirli e puntare concretamente al podio. Nel T3 siamo forti, mentre soffriamo sia nel T1 e nel T2; dovrò fare in modo di far succedere qualcosa. La gara? E' probabile che farà un pò più caldo, e ciò dovrebbe far lavorare un pò più duramente gli pneumatici. Ma se il tempo sarà bello, non credo ci sarà tanta differenza tra Ultrasoft e Supersoft. Ogni anno che sono venuto qui con la Red Bull, il podio mi è sempre sfuggito di poco. Fin da ora posso promettere che, se avrò l'opportunità di salirvi, farò di tutto per non farmela sfuggire".

33 | MAX VERSTAPPEN


"Purtroppo in Q1 ho colpito duramente uno dei dissuasori posti all'esterno dei cordoli, provocando un guasto alla sospensione. E' frustrante, poiché tante macchine ci sono passate sopra e non hanno avuto problemi. E' stata una vera sfortuna avere il guasto in qualifica; domani (oggi ndr) non dovrebbero però esserci problemi, dato che in gara non si spinge al limite come in qualifica. Il piano per la gara è semplice, ovvero liberarsi di quante più macchine è possibile nel minor tempo possibile, in modo da potermi giocare le posizioni importanti. Più tempo ci si mette a superare le macchine di centro gruppo, più i primi scapperanno, per cui bisognerà fare in fretta. A me piace tanto guidare qui, e lo scorso anno mi divertii tanto a risalire dalla 16° posizione".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.