F1 GP Stati Uniti, qualifiche: la parola a Force India e McLaren

di 23 ottobre 2016, 19:00 Condividi
F1 | GP Stati Uniti, qualifiche: la parola a Force India e McLaren

Vi riportiamo quanto dichiarato da Force India e McLaren Honda al termine delle qualifiche del Gran Premio degli Stati Uniti.

Force India

Nico Hulkenberg: "Qualificarsi settimi è stato il massimo possibile. Ancora una volta, siamo i primi dopo i primi tre team, il che è un obiettivo realistico. Sono sorpreso dal margine che ho dalle monoposto dietro di me. La partenza sarà fondamentale e dovrò tenermi lontano dai guai, testa bassa e darò tutto. L'importante sarà scegliere la strategia giusta - ci sono svariate opzioni e abbiamo bisogno di vedere quale sia la migliore".

Sergio Perez: "È stata una giornata impegnativa e confusa - non solo in qualifica, ma anche nelle ultime prove libere. Non so perché, ma sono stato ben lontano dal passo degli altri e ho perso parte della performance che avevo nelle prove di venerdì. Abbiamo anche trovato un problema a una delle componenti della monoposto, che ha condizionato il mio passo. Credo che ci sia ancora qualche problema alla mia monoposto, soprattutto in frenata. Speriamo di trovare una soluzione che non condizioni il mio passo in gara".

McLaren Honda

Fernando Alonso: "Non eravamo abbastanza veloci per arrivare in Q3, e ci mancava il ritmo. Sarebbe stato problematico partire o noni, o decimi, con le SuperSoft, perché le altre monoposto avrebbero potuto riprenderci dopo quattro o cinque giri. Partiremo quindi con nuove gomme e saremo in grado di andare all'attacco. Sembra che tutti i team motorizzati Mercedes abbiano qualcosa in più, e ci ha reso tutto un po' più difficile. Se vogliamo andare a punti, dobbiamo alzare il livello del gioco e pensare a qualcosa di intelligente".

Jenson Button: "È deludente essere in diciannovesima posizione. Eravamo abbastanza veloci nelle sessioni precedenti, quindi c'è proprio qualcosa che non va. Nell'ultimo settore comunque mi sono trovato quattro monoposto da sorpassare e una non si è fatta da parte, quindi ho dovuto veramente frenare molto all'ultima curva, il che rovina le gomme. Speriamo di recuperare in gara, anche se sarà difficile".

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.