F1 GP Stati Uniti, qualifiche: la parola a Force India, Williams, Renault, Toro Rosso

Bella qualifica per le Force India
F1 | GP Stati Uniti, qualifiche: la parola a Force India, Williams, Renault, Toro Rosso
di 21 ottobre 2018, 12:30

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Force India, Williams, Renault e Toro Rosso dopo le qualifiche del Gran Premio degli Stati Uniti.

FORCE INDIA

11 | SERGIO PEREZ

"Il decimo posto è un risultato deludente, perché avevamo il potenziale per ottenere molto di più. Il mio primo tentativo in Q1 è stato abbastanza buono, ma quando sono tornato ai box abbiamo inspiegabilmente scoperto un sacco di danni sul lato destro della mia macchina, sul fondo. Abbiamo provato a risolverlo nel tempo che avevamo a disposizione, ma non abbiamo potuto ripararlo completamente. Da quel momento in poi la mia macchina si è comportata in modo diverso. Ho faticato parecchio in Q2 e Q3. L'auto ha sicuramente potenziale, come ha dimostrato Esteban, quindi è un peccato non ottenere più da oggi. Il nostro obiettivo è di recuperare terreno. Abbiamo un'auto in grado di farlo, quindi vediamo quali opportunità si manifesteranno".

31 | ESTEBAN OCON

"Sono davvero contento della nostra prestazione di oggi. È fantastico essere sesto in griglia, il migliore degli altri team, ma è stata una sessione molto combattuta fino in fondo. In Q3, il mio giro è stato molto valido e la macchina ha funzionato davvero bene. Domani l'obiettivo è rimanere dove siamo e portare a casa i punti. Il ritmo di gara è un po' sconosciuto ancora a causa del tempo piovoso di ieri, ma penso che domani potremo essere altrettanto competitivi".

WILLIAMS

18 | LANCE STROLL

"Forse avrei potuto raggiungere Alonso, ma sicuramente non avrei potuto passare alla Q2, il piano per il domani è un buon inizio. Penso che guadagneremo un paio di posizioni con altre vetture che hanno penalità, vedremo cosa possiamo fare e speriamo di fare una buona gara domani ".

35 | SERGEY SIROTKIN

"Dovremmo essere contenti di ciò che abbiamo, penso che abbiamo ottimizzato le nostre prestazioni abbastanza bene, so che non siamo all'altezza della Q2 e dobbiamo puntare a prestazioni più elevate, ma noi abbiamo spremuto il massimo da ciò che abbiamo a disposizione. Penso che dovremmo essere onesti con noi stessi e prenderlo come viene. ".

RENAULT

27 | NICO HULKENBERG

"Sono abbastanza contento di questa buona qualifica in quanto abbiamo sfruttato il potenziale dalla macchina. A essere onesti, è stato piuttosto difficile in termini di bilanciamento della vettura perché è molto ventoso e lo senti davvero in macchina. Il bilanciamento cambia drasticamente da una curva all'altra. Ho spinto più forte che potevo e penso che oggi abbiamo avuto abbastanza successo".

55 | CARLOS SAINZ JR.

"Oggi è stato incoraggiante. Ho perso due decimi nell'ultima curva. È frustrante perché ciò significa che la Q3 è in realtà a portata di mano. I punti vengono assegnati domani, quindi, resto positivo. Di solito è una grande gara qui perché puoi seguire le macchine e puoi superare, quindi c'è un potenziale per una giornata molto interessante".

TORO ROSSO

10 | PIERRE GASLY

"Oggi la Q1 è andata davvero bene, il giro che ho fatto mi è davvero piaciuto ed è stato bello chiudere in settima posizione. Ma considerando che domani partiremo dal fondo della griglia, non avevamo motivo per correre in Q2. Tuttavia, le nuove specifiche del motore sono un grande passo in avanti e la vettura è andata davvero molto bene. Per tutto il weekend mi sono sentito a mio agio in macchina, che è competitiva sia sul bagnato che in condizioni di asciutto. Sappiamo che la gara di domani non sarà facile, avremo molte vetture da superare e qualche bella battaglia da affrontare, ma con queste prestazioni,
spingerò a fondo e spero che potremo raggiungere il miglio risultato possibile".

28 | BRENDON HARTLEY

"La posizione in cui ci saremmo qualificati oggi non era importante, perché domani ci schiereremo in fondo allo schieramento. Dopo le libere di stamattina, abbiamo settato la macchina il più possibile in ottica gara e usato la Q2 per effettuare delle prove di partenza. Domani sarà una corsa in salita, ma abbiamo sicuramente il
ritmo per lottare. Spero saremo in grado di poter approfittare di qualsiasi opportunità che
potrebbe presentarsi, noi dobbiamo solo farci trovare pronti".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.