F1 GP Stati Uniti, gara: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull

Gara entusiasmante per Max Verstappen e Kimi Raikkonen
F1 | GP Stati Uniti, gara: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull
di 22 ottobre 2018, 23:00

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo il Gran Premio degli Stati Uniti.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"In realtà è stata una gara davvero divertente, stare vicino a Kimi e lottare con Max. E' stato bello che siano state la Ferrari e la Red Bull a lottare. Naturalmente sono un po' deluso per la nostra prestazione, sono partito per primo ma sono arrivato terzo, ma sono comunque grato di essere riuscito a finire davanti a Seb. Penso che alla fine la Ferrari si è avvicinata a noi. In gara, ci mancava il passo giusto sui rettilinei, ma ho dato tutto, stavo ancora spingendo come un matto. Ho avuto una piccola possibilità alla fine, ma ho dovuto dare a Max molto spazio perché è meglio finire terzo che essere eliminato da qualcuno che non combatte per il campionato, quindi non volevo correre questo rischio. Oggi stavamo per vincere, ma è così non era destinato a essere. Andremo in Messico come prossima gara; è un posto così bello, ma non ho sempre avuto i risultati migliori, quindi voglio assolutamente vincere quella gara".

77 | VALTTERI BOTTAS

"Sapevamo che sarebbe stato un pomeriggio difficile, la Ferrari è stata molto veloce ieri e c'erano molti punti interrogativi a causa della limitata corsa sull'asciutto, quindi fare previsioni sul set-up e sul le gomme è stato molto difficile, non avevamo proprio il ritmo che speravamo, specialmente sulle gomme soft. Avevamo programmato una gara a una sosta ed è quello che abbiamo fatto, ma col senno di poi il secondo stint è stato solo un po' troppo a lungo. Ora faremo il nostro solito lavoro di analisi e comprensione del motivo per cui non siamo stati più veloci oggi, per tornare più forti e, si spera, vincere in Messico. Sono rimaste solo altre tre gare rimaste nella stagione e il combattimento è tutt'altro che finito, quindi noi faremo di tutto per ottenere i migliori risultati possibili".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

“Sono davvero felice per Kimi e per il risultato che ha ottenuto oggi, ma non sono soddisfatto della mia gara e sono spiacente per aver deluso la squadra oggi. C’è stato un contatto con Ricciardo nel primo giro, non sono sicuro che lui mi abbia visto quando mi stavo avvicinando. Volevo mettergli pressione per la curva successiva, non intendevo giocarmi tutto in una curva sola, ma non avevo spazio dove andare, così ci siamo toccati con le gomme e io sono finito in testa coda. Credo che questa fosse una gara importante per tutta la squadra ed è bello vedere che avevamo il ritmo giusto durante la gara, sebbene ci siano ancora molte cose da imparare e capire. Non è stato un periodo semplice per me ultimamente e risultati non soddisfacenti fanno parte del gioco, ma credo che sia sempre possibile superare le difficoltà".

7 | KIMI RAIKKONEN

“Ovviamente è fantastico aver vinto questa gara. E’ stato bellissimo dimostrare a tutti di poter vincere ancora; è questa la ragione per cui siamo qui, per cercare di vincere le corse e i Campionati. E’ stata una gara avvincente non solo per noi, ma anche per gli spettatori. Per tutto il weekend siamo stati costanti, mi sentivo fiducioso e ne sono felice, soprattutto perché ultimamente avevamo avuto dei weekend difficili per tutta la squadra. E’ stata una bella battaglia ed è bello vedere di essere ancora veloci e di poter lottare fin quando si può. In questo weekend la macchina si è comportata come ci aspettavamo. La partenza è stata un momento chiave; durante la prima parte della gara eravamo veloci, ho cercato di gestire le gomme e risparmiare benzina. Poi le Mercedes si sono fermate e sono tornate in pista con gomme fresche: a quel punto il mio obiettivo era quello di tenerle dietro prima che anche noi facessimo il nostro pit stop. Se Hamilton ci avesse superato prima della sosta ai box, sarebbe stata un’altra storia. Stiamo ancora lottando per entrambi i Campionati e va bene così. Ora andremo in Messico, dove cercheremo di fare del nostro meglio e speriamo di ottenere un buon risultato per entrambi i piloti e per la squadra. Lotteremo fino alla fine!".

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO

"E' incredibilmente frustrante ritirarsi così presto in gara e non mi sembra di avere alcuna fortuna al momento. Sembra quasi identico a quello che avevo in Bahrain all'inizio dell'anno. Non riuscivo nemmeno a comunicare con nessuno alla radio, quindi sembra un guasto alla batteria. Ora, vedere come si è svolta la gara rende ancora più difficile prendere come avrebbe potuto essere piuttosto interessante ed è stato un grande pomeriggio per Max. Non c'è molto altro da dire al riguardo, a essere onesti. Un sacco di volte quest'anno ci sono state cose fuori dal mio controllo ma posso solo continuare a provarci. La più grande vergogna è che ho solo una manciata di gare rimaste con la Red Bull e voglio avere più punti. Voglio essere in grado di festeggiare con la squadra almeno un'altra volta e salire sul podio per godere di quella sensazione, ma stiamo per finire le gare a disposizione”.

33 | MAX VERSTAPPEN

”È sicuro dire che oggi sia andata molto meglio del previsto. Sono riuscito a rimanere fuori dai guai al primo giro, mentre il passo della mia macchina era molto forte. Questo è stato fondamentale in quanto mi ha permesso di adattarmi al mio ritmo. Non pensavo che la mescola soft fosse la migliore in circolazione, una volta che mi sono fermato mi sentivo più a mio agio e in grado di controllare le Supersoft. L'undercut su Valtteri era l'ideale e probabilmente la chiave per raggiungere il podio, una bella scelta della squadra. Gli ultimi 10 giri sono stati piuttosto eccitanti, soprattutto essendo l'unica vettura della mescola più morbida che combatteva al fronte. Stavo cercando di avvicinarmi a Kimi ma allo stesso tempo tenendo d'occhio Lewis nel mio specchietto. Penso di essere rimasto senza trazione verso la fine, quindi attaccare Kimi non era previsto".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.