F1 | GP Spagna, FP1: Bottas il più veloce, Ferrari vicine

F1
GP Spagna, FP1: Bottas il più veloce, Ferrari vicine

Il leader del campionato in testa alla classifica nonostante problemi a inizio e fine sessione di 10 Maggio 2019, 12:55

Valtteri Bottas conferma l'ottimo momento di forma ed è lui il più veloce al termine della prima sessione di libere a Barcellona. Il finlandese ha concluso il miglior giro in 1'17"951, il tutto malgrado a inizio sessione non sembrasse a suo agio con la vettura (due i lunghi alla curva 12, di cui uno anche con due ruote nella ghiaia) e un problema idraulico che gli ha impedito di scendere in pista negli ultimi minuti. Dietro a Bottas, staccati di rispettivamente di 115 e 221, ci sono i ferraristi Sebastian Vettel e Charles Leclerc, con il pilota tedesco che non è mai riuscito a completare un giro perfetto a causa del traffico incontrato sempre nel terzo settore.

In quarta posizione, lontano ben 624 millesimi, c'è il campione del mondo Lewis Hamilton; anch'egli non sembra aver trovato ancora il feeling giusto con la vettura ed ha passato gran parte della fase centrale delle FP1 ai box. Dietro i due top team non c'è però la Red Bull. Il team austro-inglese infatti ha avuto qualche problema di troppo, anche di affidabilità. Pierre Gasly non ha sfruttato le gomme soft ed è ottavo a 1.3", Max Verstappen invece è 12° a 1.8" dopo aver trascorso l'ultima mezz'ora ai box per una perdita idraulica. Verstappen e Bottas, oltre a terminare la sessione allo stesso modo, sono stati anche protagonisti di una incomprensione alla chicane, quando il finlandese si stava per lanciare mentre l'olandese stava per completare un giro veloce.

Dunque in quinta posizione, ultimo pilota a meno di un secondo dalla vetta, troviamo Romain Grosjean, nonostante un passaggio nella ghiaia alla curva 7, ma il gruppo centrale sembra ancora compatto, soprattutto dato che la McLaren, nonostante abbia testato a lungo le nuove soluzioni portate qui a Barcellona, piazza Carlos Sainz al sesto posto a 1.2". La Haas conferma le ottime FP1 anche grazie alla settima posizione di Kevin Magnussen.

A seguire troviamo in nona posizione la Toro Rosso di Daniil Kvyat e poi le Renault di Nico Hülkenberg e Daniel Ricciardo, tutti fra 1.4" e 1.5" di ritardo da Bottas. La migliore delle Racing Point è quella di Lance Stroll, protagonista però di un incidente a poco più di un minuto dalla fine della sessione, terminata così sotto bandiera rossa. Il pilota canadese ha messo due ruote sull'erba all'ingresso della Campsa, perdendo così il controllo e finendo dritto contro le barriere.

In fondo alla classifica si sono piazzati Antonio Giovinazzi, migliore delle Alfa-Sauber ma a oltre 2", Alexander Albon con l'altra Toro Rosso, Lando Norris con la McLaren che non ha sfruttato tutto il suo potenziale, Sergio Perez e Kimi Raikkonen, finora poco protagonisti, e - come ormai consuetudine, anche se i distacchi sono minori del solito - le due Williams di Robert Kubica e George Russell.

Questa la classifica completa della FP1

F1 | GP Spagna, FP1: Bottas il più veloce, Ferrari vicine 1

Immagine: twitter.com/F1

Condividi