F1 | GP Spagna 2019, libere: McLaren, Haas, Alfa Romeo

F1
GP Spagna 2019, libere: McLaren, Haas, Alfa Romeo

Le Haas partono bene. Sainz meglio di Norris. Alfa Romeo in affanno di 10 Maggio 2019, 22:30

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Haas, Mclaren e Alfa Romeo dopo le prove libere del Gran Premio di Spagna 2019. Inizio di weekend molto positivo per i piloti della Haas: Romain Grosjean ha raccolto il 5° tempo al mattino e il 6° al pomeriggio; Kevin Magnussen, a sua volta, ha concluso le prime libere in 7° ed 8° posizione. Buon venerdì anche per Carlos Sainz Jr, titolare di un 6° e di un 9° posto; più in ombra l'altro pilota McLaren, Lando Norris, 16° sia nella FP1 che nella FP2. Giornata non facile in casa Alfa Romeo: Kimi Raikkonen, appena 18° stamattina, ha chiuso la seconda sessione in 11° posizione; Antonio Giovinazzi, 14° in FP1, ha concluso 17° la FP2.

HAAS

8 | ROMAIN GROSJEAN

"Oggi è stata una giornata positiva, e siamo andati bene entrambi. Abbiamo fatto lavorare bene gli pneumatici, riuscendo ad avere un bel passo; è stato divertente guidare la macchina oggi. Dobbiamo ancora valutare a fondo tutto il pacchetto, per capire se possiamo migliorare ancora lavorando sul set-up. L'aspetto più importante di quest'oggi è stato il far funzionare bene le Pirelli; mi sono davvero goduto la guida. Gli pneumatici avevano un ottimo grip, non scivolavano e non si distruggevano. C'è stata molta differenza rispetto ai primi weekend. E' un peccato che dobbiamo usare così tante energie per un pezzo di gomma, ma ci mostra chiaramente dove migliorare; dobbiamo migliorare tanto, soprattutto in vista di Monaco e del Canada. Ma queste due sessioni ci stanno mostrando che il problema non era nel nostro telaio, ma un qualcosa legato al funzionamento degli pneumatici".

20 | KEVIN MAGNUSSEN

"Abbiamo avuto due buone sessioni. La monoposto si è comportata molto bene, ma siamo ancora cauti con le aspettative. I nostri long run sono stati migliori rispetto ai weekend precedenti, e questo ci induce ad essere un pò più positivi. Dobbiamo solo continuare a lavorare e capire perché oggi le cose siano andate così bene, vedendo cosa riusciamo ad imparare e a portare con noi per il futuro. Romain ha portato in macchina tutti gli aggiornamenti che abbiamo montato qui, mentre io ho guidato la versione della monoposto avuta in questo avvio di stagione, in modo da poter avere un confronto nelle stesse condizioni. Penso sia andato tutto bene e abbiamo avuto i riscontri che ci attendevamo".

MCLAREN

4 | LANDO NORRIS

"E' stato un venerdì discreto, ma non eccezionale. Specialmente stamattina avrei potuto guidare meglio, ma possiamo essere soddisfatti dei piccoli aggiornamenti che abbiamo montato sulla macchina; hanno funzionato, per cui va bene così. Abbiamo un bel pò di ritmo da estrarre, lavorando sulla macchina; ma ripeto, non è stato male come venerdì, essendo stato produttivo. Il lavoro sui long run è stato positivo, mentre abbiamo bisogno di migliorare un pò in condizioni di serbatoio più scarico; nel caso, potremmo ragionevolmente qualificarci bene".

55 | CARLOS SAINZ

"Questo venerdì è andato via piuttosto liscio per noi, riuscendo a confrontare i dati riguardo gli aggiornamenti che abbiamo portato. Il nuovo pacchetto l'ho usato in FP2, non in FP1, in modo da capire quali reazioni aveva la monoposto. Ora dobbiamo confrontare i dati per capire bene la situazione, ma questo pomeriggio ho avvertito un feelig molto positivo, pur se la pista non era nelle migliori condizioni. Sono sicuro che possiamo estrarre il massimo dal nostro pacchetto domani, e lottare per la migliore posizione possibile in qualifica".

ALFA ROMEO

7 | KIMI RAIKKONEN

"E' stata una giornata molto difficile per noi, con un bel pò di problemi sparsi. Alla fine delle FP2 siamo riusciti a comprendere un pò meglio la monoposto, ma c'è ancora tanto lavoro da fare in vista delle qualifiche".

99 | ANTONIO GIOVINAZZI

"E 'stato molto bello avere finalmente un venerdì senza problemi, e spero che sia un segnale in vista del resto del weekend. Sono riuscito ad ottenere un buon numero di chilometri in entrambe le sessioni; ed è un aspetto molto importante. Barcellona è una pista che conosciamo molto bene, ma è interessante vedere quanto le auto sono migliorate rispetto ai test. Come sempre, gran parte del lavoro quest'oggi è stato teso a capire bene il comportamento degli pneumatici, e sento di aver lavorato bene. Speriamo di poter migliorare un pò con il lavoro di stasera, in modo da poter lottare domani per la Q3".

Condividi