F1 GP Singapore, qualifiche: Hamilton extraterrestre, pole numero 79 davanti a Verstappen

L'inglese strapazza tutti tranne l'olandese, incredibile secondo con la Red Bull. Vettel 3°, Raikkonen 5°
F1 | GP Singapore, qualifiche: Hamilton extraterrestre, pole numero 79 davanti a Verstappen
di 15 settembre 2018, 16:13

Lewis Hamilton, ancora Lewis Hamilton, sempre Lewis Hamilton. L'inglese campione in carica porta a casa la pole position numero 79 della carriera con un giro strabiliante sulle strade di Marina Bay. Con il tempo di 1:36.015, record assoluto della pista, l'inglese scatterà dalla prima posizione nel Gran Premio di Singapore di domani affiancato non da Vettel, non da Raikkonen, ma dal fantastico Max Verstappen, che con una Red Bull deficitaria nella Power Unit Renault rimane a soli tre decimi dall'inglese. Terza posizione per Sebastian Vettel, quinta per Kimi Raikkonen.

Qualifiche che hanno visto due momenti di tensione, coincidenti con la decisione della Mercedes prima In Q1 e della Ferrari dopo in Q2 di uscire con gomme ultrasoft, al contrario delle hypersoft degli altri. Hamilton rischia di uscire dalla prima sessione con il 14° tempo, le Ferrari sono costrette a montare le gomme "rosa" e chiudere un secondo giro per accedere al Q3.

CRONACA

Q1 | Haas e Sauber sono le prime a scendere in pista per queste qualifiche, seguite via via dalle altre monoposto. Il primo big a far segnare un tempo è Raikkonen in 1:38.534 seguito dalle Force India di Ocon e Perez e da Leclerc. Hamilton gira in quinta posizione con ultrasoft rispetto alle hypersoft degli altri, ma viene superato da Ricciardo che si porta in testa e Versappen che sale in terza posizione. Vettel sale in seconda a 65 millesimi dalla Red Bull. Bottas, sempre con ultrasoft, si porta in settima piazza con Hamilton che migliorando conferma la nona. Da sottolineare l'ottimo Grosjean, quarto dietro a Ricciardo ed alle Ferrari di Vettel e Raikkonen. Poi Verstappen, Ocon, Perez, Bottas, Sainz e Hamilton. Le due Mercedes si impegnano in un altro giro per cercare di migliorare i loro tempi vista la gomma meno prestazionale, ma entrambi i piloti non fanno meglio. Fanno meglio tutti gli altri attorno a loro: Leclerc, Ocon, Alonso, migliorano tutti e le due Frecce d'Argento rischiano l'eliminazione. Bottas è 12°, Hamilton 14° a due decimi dall'esclusione. Restano fuori Magnussen, Hartley, Vandoorne, Sitorktin e Stroll.

Q2 | Tutti in pista con Hypersoft tranne le Ferrari che tentano la carta Ultrasoft. Hamilton fulmina tutti con un 1:37.344 che fa capire subito che la scelta Rossa è sbagliata. Verstappen si porta in testa con 1:37.214, con Ricciardo terzo e Perez quarto, mentre le Ferrari sono troppo, troppo lente e devono tornarei ai box per montare gomme Hypersoft. Leclerc dopo una toccata al muro deve tornare ai box, ma l'attenzione è sulla Rossa con Raikkonen e Vettel costretti a fare un giro veloce per entrare in Q3. Il finlandese stampa il miglior tempo con 20 millesimi su Verstappen ma quello in difficoltà è Vettel che si trova davanti piloti lenti che stanno per lanciarsi. Alla fine del giro il tedesco viene disturbato ma si porta in quinta posizione comunque, a 7 decimi da Raikkonen. Bottas si porta in terza facendo scalare Vettel in sesta ma finisce così. Restano esclusi Alonso, Sainz, Leclerc, Ericsson e Gasly.

Q3 | Restano due Ferrari, due Red Bull, due Mercedes, due Force India, una Haas ed una Renault a giocarsi le prime dieci posizioni di partenza. Tutti in pista tranne Grosjean ad inizio sessione. Partono Ocon e Raikkonen, che faranno segnare i primi due tempi. Ocon fa 1:39.157, Raikkonen 1:37.403 ma è Hamilton che spazza tutti con 1:36.015. Bottas si prende sette decimi, Vettel sei ma la sorpresa è Max Verstappen che si porta in seconda posizione a "soli" tre decimi da Hamilton. Arriviamo all'ultimo giro: Raikkonen si porta a sette decimi in quinta posizione, Bottas sale in quarta, gli altri non migliorano. È la pole numero 79 per Lewis Hamilton che partirà nella condizione migliore in gara. Verstappen sarà al suo fianco, Vettel dietro di lui con Bottas in seconda fila.

Terza fila per Raikkonen e Ricciardo, quarta per Perez e Grosjean, quinta per Ocon e Hulkenberg. Seguono i tempi delle qualifiche. 

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.