F1 GP Singapore, prove libere: la parola a Red Bull, Force India e McLaren

di 17 settembre 2016, 09:45
F1 | GP Singapore, prove libere: la parola a Red Bull, Force India e McLaren

Vi riportiamo le parole della Red Bull, Force India e McLaren Honda al termine del Gran Premio di Singapore.

Red Bull

Max Verstappen: "È stata una giornata positiva per noi e possiamo essere soddisfatti del bilanciamento della vettura. Durante la FP2 non eravamo completamente soddisfatti, ma sappiamo in quali aree dobbiamo lavorare e migliorare, ma la macchina è andata bene, in generale. Abbiamo avuto un buon inizio di weekend. Le gomme hanno lavorato molto bene, ero felice delle Ultrasoft, c'era una bella differenza tra loro e le Supersoft. Credo che sarà una battaglia interessante tra noi, Mercedes e Ferrari, e non vedo l'ora di lottare".

Daniel Ricciardo: "Questo circuito è sempre difficile, si spinge sempre al limite su un circuito cittadino per qualificarsi bene, così questa è la giornata delle sperimentazioni. Fa caldo, è tutto molto impegnativo, trovare o perdere qualche decimo è facile, perché ci sono molte curve e le gomme si surriscaldano nell'ultimo settore. Abbiamo la sensazione di essere in grado di ottenere un po' di più. Anche le cose più piccole cose ci aiuteranno a trovare decimi in qualifica".

Force India

Nico Hulkenberg: "È un buon punto di partenza per il nostro weekend. Abbiamo completato i nostri piani. C'è ancora del lavoro da fare per essere pienamente soddisfatti della vettura, ma sembriamo abbastanza competitivi. Stiamo ancora cercando di capire dove ci troviamo in termini di long run, ma la prima impressione è che il nostro giro secco sia buono. La maggior parte delle squadre di solito fa un grande passo avanti tra venerdì e sabato, quindi non siamo troppo agitati al riguardo. Abbiamo fatto una buona preparazione in vista della gara, il che significa che domani mattina siamo in grado di andare avanti e concentrarci sulle qualifiche".

Sergio Perez: "Non è stato il giorno più facile in macchina. Ci sono alcuni problemi che dobbiamo ancora risolvere e significa che mi manca confidenza con la vettura - e questo non è l'ideale per un circuito cittadino. Dobbiamo prendere delle decisioni per trovare una direzione che funzioni per me. Ho anche avuto un problema ai freni durante il nostro long run, verso la fine della seconda sessione, quindi la mia sessione non è stata molto veloce. Anche quando non si ha il miglior venerdì, si può sempre recuperare. Il focus rimane sempre avere la monoposto migliore per le qualifiche".

McLaren Honda

Fernando Alonso: "Le nostre aspettative erano piuttosto alte prima di arrivare qui - anche se, ad essere onesti, avevo detto in anticipo che ci sono circuiti più adatti di Singapore. Dovremo lottare per entrare in Q3 domani, perché penso che la Force India e Toro Rosso siano piuttosto forti. Speriamo di trovare un paio di decimi in più, per lottare per le ultime posizioni della Top 10. Il nostro problema più grande è un deficit complessivo di aderenza - abbiamo bisogno di trovare un po' più di carico aerodinamico per domani, e quindi abbiamo bisogno che le gomme lavorino meglio sul giro singolo. Faremo del nostro meglio. Non è così facile superare qui, quindi una buona posizione in griglia sarà importante".

Jenson Button: "Quando ho fermato la macchina in pista, ho avuto la fortuna di essere spinto di nuovo ai box, perché non c'era un'apertura sul circuito per poter parcheggiare la monoposto. Il nostro ritmo non è stato abbastanza buono oggi, come avevamo previsto. Di conseguenza, abbiamo un bel po' di lavoro da fare prima di poter essere competitivi come vogliamo essere. Abbiamo bisogno di grip per essere competitivi. Detto questo, speriamo di poter migliorare le cose".

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.