F1 GP Singapore: dominio Red Bull nella FP1, Ricciardo davanti a Verstappen

Le due vetture anglo-austriache precedono le Ferrari, Hamilton sesto su gomme soft
F1 | GP Singapore: dominio Red Bull nella FP1, Ricciardo davanti a Verstappen
di 14 settembre 2018, 12:18

La prima sessione di prove libere del Gran Premio di Singapore ha visto le Red Bull dettare legge. Daniel Ricciardo ha staccato il miglior tempo in 1:39.711 precedendo di 201 millesimi il compagno di squadra Max Verstappen, su un circuito che tanto sembra addirsi alle caratteristiche della vettura anglo-austriaca, al netto dei problemi al motore che l'hanno afflitta a ripetizione nelle ultime uscite.

Poco distante dall'olandese è Sebastian Vettel, chiamato qui a ridurre il gap da Lewis Hamilton in ottica iridata. A giudicare dalle prime battute di questo weekend, il tedesco della Ferrari dovrà fare i conti anche con le vetture della sua ex squadra. Alle spalle di Vettel si è piazzata l'altra Rossa di Maranello, quella di Kimi Räikkönen, lontana quasi otto decimi da Ricciardo.

Nessuna prova su gomme hypersoft per le Mercedes, a differenza di Red Bull e Ferrari che hanno da subito provato la mescola più prestazionale. Lewis Hamilton ha concluso la sessione al sesto posto, dietro anche alla Renault di Nico Hülkenberg, mentre Valtteri Bottas si è classificato ottavo alle spalle di Carlos Sainz jr.

A chiudere la top ten, Charles Leclerc e Romain Grosjean. Il monegasco, promesso sposo della Ferrari, ha terminato anticipatamente la sua sessione dopo avere sbattuto contro il guard-rail interno della piega a destra precedente la curva 13: sospensione anteriore destra danneggiata ma nulla di grave. Grosjean ha invece riportato la Haas in top ten dopo la squalifica di Monza.

Buon 11° Marcus Ericsson sulla seconda Sauber, davanti a Sergio Pérez con una Force India parsa in leggera difficoltà tra le curve guidate del circuito cittadino di Singapore. 14° Fernando Alonso, con una McLaren che ha patito una piccola perdita di potenza con lo spagnolo e un problema di pressione dell'olio con Vandoorne, ultimo e molto staccato dal resto del gruppo.

Si segnala infine un testacoda di Lance Stroll a inizio sessione. Il canadese si è girato sul cordolo della curva 2 senza tuttavia causare danni alla sua Williams. Dopo l'ottimo weekend di Monza, le vetture di Grove sembrano essere tornate sui livelli a cui ci hanno abituato in questa stagione: 18° il campione europeo di F3 del 2016, 19° Sergey Sirotkin.

L'azione riprenderà alle 14:30 italiane, con la seconda sessione di prove libere.

Classifica:

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.