F1 GP Russia, Räikkönen il più veloce nella FP1

Ferrari parte con il piede giusto, ma Bottas è in scia
F1 | GP Russia, Räikkönen il più veloce nella FP1
di 28 aprile 2017, 11:56

Con la FP1 mattutina si è aperto il Gran Premio di Russia, quarto round del mondiale F1 2017. Kimi Räikkönen ha staccato il miglior tempo in 1:36.074, già tre secondi più veloce rispetto al primato sul giro in gara stabilito da Nico Rosberg l'anno scorso. A 45 millesimi dalla Ferrari #7 ha concluso Valtteri Bottas con la Mercedes, seguito a sua volta dal compagno di squadra Lewis Hamilton, attardato però di sei decimi.

Una sessione poco indicativa, servita più che altro a gommare una pista presentatasi in condizioni non ottimali, con un asfalto molto sporco. Non sono state utilizzate, pertanto, le nuove coperture Ultra Soft che serviranno principalmente per le qualifiche, a favore di un primo rodaggio delle Soft. Sebastian Vettel ha deciso di "svezzare" subito entrambi i treni di gomme a banda gialla, non concentrandosi al momento sul giro secco: quinta posizione finale per il leader del campionato, ad oltre un secondo dal compagno di team.

Davanti a quattro volte iridato si è piazzato Max Verstappen con la prima Red Bull, ancora piuttosto lontana dalle due squadre di riferimento. Poco lontano dall'olandese, in sesta posizione, ha concluso Daniel Ricciardo.

Solito duetto Force India-Williams a chiudere la top ten: settimo Sergio Pérez, ottavo Felipe Massa, nono Lance Stroll, decimo Esteban Ocon. Quest'ultimo ha causato, nel corso della sessione, anche una bandiera rossa quando il cofano motore della sua vettura si è staccato in fondo al rettilineo, rimanendo in mezzo alla pista.

Molto più distanti le altre squadre, tutte oltre i due secondi: 11esimo Kvyat con la Toro Rosso, davanti alla Haas di Magnussen e alla McLaren di Alonso. Jolyon Palmer ha concluso 15esimo con la Renault, che ha portato in pista Sergey Sirotkin al posto di Nico Hülkenberg: l'apparizione del pilota russo sul circuito di casa è durata tuttavia appena due giri, poiché la RS16 si è improvvisamente spenta all'uscita della corsia box. 18esima posizione per la migliore delle Sauber, con Pascal Wehrlein ad oltre due secondi e mezzo.

Classifica:

Condividi