F1 GP Russia, libere: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull

Una buona prova per le Red Bull in un circuito non troppo favorevole
F1 | GP Russia, libere: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull
di 28 settembre 2018, 22:00

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le prime prove libere del Gran Premio di Russia, svoltesi sul circuito di Sochi.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"Sochi è stato uno dei circuiti più deboli per me in passato, in particolare l'anno scorso, quindi ho fatto un sacco di lavoro per capire il bilanciamento e vedere dove potevo migliorare - oggi è stato positivo sotto quest'aspetto. Stiamo imparando sempre di più di gara in gara e in particolare le ultime gare ci hanno aiutato a valutare veramente come dobbiamo iniziare il weekend. Abbiamo portato più aggiornamenti questo fine settimana, c'è così tanto lavoro in corso ed è davvero molto incoraggiante, sapendo che a fine stagione stiamo lavorando anche sulla macchina del prossimo anno - mi motiva a ottenere il meglio da tutto".

77 | VALTTERI BOTTAS

"E' stata una buona giornata per noi, sulla carta sembriamo, ma è solo venerdì, il feeling iniziale della vettura era buono, ma c'è ancora del lavoro da fare, è così difficile ottenere un set-up perfetto. Abbiamo portato alcuni aggiornamenti aerodinamici alla vettura che hanno funzionato bene e aggiunto più grip, vedremo se sarà sufficiente per il fine settimana. E' come se la Ferrari non stesse mostrando tutto quello che ha, quindi probabilmente sarà più forte domani, dobbiamo continuare a spingere".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

“Alcuni venerdì vanno bene e altri meno; oggi non è stata una gran giornata per noi. Non siamo ancora dove vogliamo essere e abbiamo lavoro da fare. Oggi è stato difficile mettere assieme i giri, abbiamo rovinato le gomme troppo in fretta, soprattutto l’anteriore sinistra, e faticato un po’ sia nel giro singolo che con benzina a bordo. C’era anche parecchio traffico e ovviamente questo non aiuta. Ora dobbiamo metterci al lavoro, perché bisogna trovare il motivo di tutto questo e tornare più forti. Comunque sono ottimista come sempre, visto che penso che domani e domenica andrà meglio e troveremo le giuste soluzioni da applicare. Domani puntiamo a mettere entrambe le macchine in prima fila; non sappiamo ancora quello che accadrà, ma cercheremo di fare del nostro meglio, visto che la pole è la posizione migliore dalla quale partire”.

7 | KIMI RAIKKONEN

“Di solito il venerdì è sempre difficile con la gestione degli pneumatici; poi la situazione migliora, l’asfalto si pulisce e l’aderenza è maggiore. Oggi le condizioni erano come ce le aspettavamo. Di solito il venerdì non guardiamo più di tanto ai tempi sul giro; proviamo diverse cose e impariamo da questo. Senza dubbio c’è del lavoro da fare e ci sono cose da migliorare, ma è normale. Vedremo quello che accadrà domani in qualifica, quando tutti daranno il massimo".

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO

"La macchina è andata bene oggi e mi è davvero piaciuto guidarla. Il circuito è stato davvero divertente e abbiamo avuto un buon passo. Sono contento di vedere che c'è un po' di degrado delle gomme, se si tratta di una gara a una sola sosta potrebbe rivelarsi una gara prevedibile, quindi speriamo in due soste per rendere tutto più movimentato. Non ci è molto utile fare le qualifiche domani, per le penalità, ma vedremo come andrà. Abbiamo fatto un sacco di lavoro questo pomeriggio e so che abbiamo dei buoni dati. Sarà importante fare molti giri anche in FP3 e prepararsi bene alla gara. La Russia non è mai stato il nostro circuito più forte, ma oggi ci sono dei buoni segnali”.

33 | MAX VERSTAPPEN

”E' stato un buon venerdì per noi. Subito la macchina ha funzionato bene, i long run erano buoni e sembra che siamo in buona forma. Nel complesso, le prestazioni della vettura sono soddisfacenti, dobbiamo solo capire meglio le gomme ed elaborare la strategia per la gara. Le informazioni che abbiamo ricevuto oggi erano molto buone e abbiamo la sera davanti a noi per analizzare il tutto. Finora non possiamo davvero lamentarci. Non so quale sarà la strategia per le qualifiche di domani, ma probabilmente non faremo la sessione completa. Prendere le penalità qui non è così male perché non è la nostra pista più forte, quindi è meglio togliersi di mezzo queste penalità. Partire dal retro della griglia dovrebbe essere divertente, vedremo fino a che punto possiamo arrivare".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.