F1 GP Russia, libere: la parola a Force India, Williams, Renault e Toro Rosso

F1 | GP Russia, libere: la parola a Force India, Williams, Renault e Toro Rosso
di 29 settembre 2018, 08:50

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Force India, Williams, Renault e Toro Rosso dopo le prove libere del Gran Premio di Russia, svoltesi sul circuito di Sochi.

FORCE INDIA

11 | SERGIO PEREZ

"Ho guidato la macchina questo pomeriggio e il passo è sembrato subito competitivo, penso che possiamo mantenere la forma che abbiamo dimostrato; la sfida è assicurarci di mettere insieme tutto per le qualifiche, perché la qualifica è molto importante. Ecco, abbiamo visto quanto sia difficile sorpassare qui, anche con una macchina più veloce, è difficile sapere come si evolverà la pista, ma stasera prenderemo le decisioni giuste".

31 | ESTEBAN OCON

"È stata una giornata solida; chiudere entrambe le sessioni nella top ten è soddisfacente. Stiamo ancora testando nuove parti ed è più facile farlo qui rispetto a Singapore, e le sensazioni sono ancora positive. Ci stiamo decisamente muovendo in una buona direzione con la macchina. Ci siamo concentrati sulla consueta preparazione della gara e sul modo in cui i vari pneumatici si comportano nel long run. Penso che abbiamo fatto la maggior parte dei nostri doveri per essere in forma per il fine settimana".

WILLIAMS

18 | LANCE STROLL

"Abbiamo fatto un sacco di giri, quindi è stato il solito venerdì, in FP1 avevamo utilizzato tutti i nostri pneumatici pianificati per quella sessione. Speriamo di riuscire a capire qualcosa stasera e tornare forti domani".

35 | SERGEY SIROTKIN

"Oggi abbiamo percorso un sacco di chilometri produttivi, il che è importante ma dal punto di vista delle prestazioni, ci sono ancora alcune cose da ottenere e massimizzare per domani: ci sono alcune aree che abbiamo trovato migliori di quanto pensassimo. Mi sto godendo il mio Gran Premio di casa, è stato molto impegnativo ma allo stesso tempo ho avuto così tanto supporto. Non mi aspettavo tanto, è stato difficile gestire così tante attività, ma devo usare questa energia positiva dei fan e metterla in pista".

RENAULT

27 | NICO HULKENBERG

"Per me, un venerdì standard. È una pista che mi piace, quindi abbiamo trascorso la giornata lavorando su alcune cose per far sì che la macchina sia più veloce e ben bilanciata. Ci siamo concentrati sulle solite aree della macchina in quanto abbiamo una buona padronanza su come si comporta a questo punto della stagione, quindi non ci sono state sorprese. Abbiamo un sacco di informazioni su cui lavorare per il resto del weekend".

55 | CARLOS SAINZ JR.

"Non è assolutamente l'ideale per saltare una sessione, ma è anche soddisfacente quando salti in macchina per la FP2 e non ci sono grandi sorprese. È stato un pomeriggio positivo con la macchina e siamo riusciti a mettere insieme una buona quantità di giri per preparare la macchina alle qualifiche e alla gara. Sappiamo che dobbiamo lavorare per ottenere il massimo dalle gomme, poiché questo sarà fondamentale per noi domenica. Abbiamo una buona idea di dove dovremmo essere in grado di sbloccare un po' più di velocità, quindi non vedo l'ora che arrivi domani".

TORO ROSSO

10 | PIERRE GASLY

"Nel complesso è stata una giornata positiva. Soprattutto, dopo il duro weekend di Singapore, era importante trovare delle risposte e cercare di riprendere il nostro ritmo. Ed è quello che abbiamo fatto oggi. In più, abbiamo provato un motore aggiornato che sembra funzionare bene, quindi penso sia davvero incoraggiante per le prossime gare che ci separano dalla fine della stagione. Grazie alla Honda per averlo portato. Avremo una penalità domenica e partiremo dal fondo dello schieramento, quindi cercheremo di concentrarci più sulla gara che sulle qualifiche".

28 | BRENDON HARTLEY

"Fin dall’inizio sapevamo che avremmo dovuto schierarci in fondo alla griglia per la gara di domenica, quindi la nostra priorità è stata rendere la vettura più veloce possibile nel passo gara. È la mia prima volta a Sochi, probabilmente non sarà la mia pista preferita, ma nei primi giri c’era molto da imparare. Abbiamo avuto un piccolo problema sulla mia macchina nelle FP1 che ha portato a un cambio del fondo per le FP2, dove il passo nei long run è sembrato competitivo. Nelle FP2 non abbiamo sfruttato al massimo le gomme Hypersoft, ma considerando il buon ritmo di gara con l’alto carico di carburante è stata una giornata positiva".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.