F1 GP Russia: le anteprime dei team

Le parole dei piloti alle porte del weekend di gara a Sochi di 27 aprile 2017, 20:04 Condividi
F1 | GP Russia: le anteprime dei team

L'attesa di assistere a un nuovo capitolo nella sfida mondiale tra Lewis Hamilton e Sebastian Vettel è tanta, con la speranza che questa sfida sia entusiasmante com'è stata fino a questo momento. Oggi, vi proponiamo una parte di dichiarazioni dei piloti prima dell'inizio del weekend dedicato al Gran Premio di Russia, in attesa dell'azione vera e propria, che comincia domani con le prove libere.

Vi ricordiamo, inoltre, di seguire i nostri blog (con il nuovo Parola di Corsaro) e, se volete dire la vostra sulla gara, potete registrarvi sul nostro Forum.  

FERRARI

Sebastian Vettel: “Abbiamo una buona macchina e la sfida, quest’anno, sarà assicurarsi che continui a esserlo. Tutti miglioreranno, e anche noi dovremo fare del nostro meglio. Non vedo l’ora di iniziare il weekend perché sembra che siamo più vicini ai nostri avversari rispetto all’anno scorso. Sappiamo di avere iniziato bene la stagione, ma la Mercedes è sempre molto forte. Dovrebbe venirne fuori una gara interessante. Mi piace la pista, anche se non è facile: è difficile tirar fuori tutto il potenziale da un solo giro e c’è sempre un paio di cose a cui bisogna stare attenti. Domani sarà un giorno importante. Siamo contenti di come sono andate le cose fino a questo momento, ma soprattutto quest’anno sarà importante essere concentrati su ogni singolo passo”.

Kimi Raikkonen: "Finora c’è stata una bella lotta con la Mercedes, ma è difficile sapere come andrà questa gara. Loro, se guardiamo al passato, sono stati forti praticamente dappertutto. Oggi noi abbiamo un buon pacchetto d’insieme, ma chissà, ci sono sempre circuiti che si adattano meglio a una squadra piuttosto che alle altre. Possiamo solo fare del nostro meglio e cercare di lottare al vertice. Quanto a me, non ho avuto nessun vero problema con la macchina nell’ultima gara, anzi il feeling era molto buono: devo solo migliorare la qualifica per sfruttarne la velocità

GP-Spagna-2016-Hulkenberg-Force-India

FORCE INDIA

Sergio Perez: "Ho ottimi ricordi di Sochi e il nostro podio del 2015 rende tutto possibile. Credo che a tutti i piloti piaccia in particolare la Curva 4, perché è insolita. Il resto del giro è più simile a un tracciato cittadino. Sorpassare, invece, non è mai stato così tanto facile".

Esteban Ocon: "Dopo tre gare a punti, mi sento felice del mio inizio di stagione, anche se mi sento deluso per non aver ottenuto di più in Cina e Bahrain. Adesso voglio di più".

GP-Spagna-2016-Button-Mclaren

MCLAREN HONDA

Fernando Alonso: "L'autodromo di Sochi è un circuito interessante - un misto di sfide che verranno prese in maniera differente, dato i nuovi regolamenti. Per esempio, la Curva 3 l'anno scorso era molto impegnativa e dovevi essere molto preciso, credo che quest'anno verrà presa a piena potenza. Non vedo l'ora di capire come sarà cambiato il feeling con la monoposto".

Stoffel Vandoorne: "Ho già corso a Sochi e ho avuto buoni risultati - e dove ho vinto il mondiale GP2 nel 2015 - ed è sicuramente un incentivo. Non siamo stati così fortunati ultimamente e abbiamo perso un sacco di chilometri preziosi, ma speriamo di migliorare la situazione".

GP-Spagna-2016-Sainz-Toro-Rosso

TORO ROSSO

Daniil Kvyat: "La prima cosa che mi viene in mente quando penso alla Russia è Sebastian... Nel senso di Sebastian Vettel. Mi piace silurare Sebastian, è il mio hobby! [Breve pausa] Andiamo, lo sapete tutti che sto scherzando! Torniamo seri adesso... Forse la prima parola che mi viene in mente potrebbe essere frenata alla Curva 1! Questo per me è sempre un fine settimana speciale dato che si tratta della mia gara di casa. Ho realizzato sempre ottimi tempi in qualifica, ma in Russia non sono mai stato in grado di mettere a segno una gara perfetta, quindi mi piacerebbe riuscirci quest'anno. Correre qui è stupendo, sento sempre il grande sostegno dei tifosi russi e vorrei proprio trarre il massimo da tutto questo incoraggiamento, ringraziando tutti con una bella prestazione!".

Carlos Sainz: "Non appena mettiamo piede in Russia, mi chiedono sempre del mio incidente del 2015, ma devo dire che la cosa che mi ha colpito di più quel fine settimana è stato il sostegno dei tifosi e dell'intero paddock. Mi ricordo di aver pubblicato una foto dall'ospedale per rassicurare tutti sulle mie condizioni di salute e ho ricevuto un sacco di auguri di pronta guarigione: è stato sorprendente scoprire come tutto il mondo della F1 si stringe attorno a te quando accadono cose di questo tipo. Siamo una grande famiglia, che ama stare insieme (TOGETHER appunto), e ci preoccupiamo realmente l'uno dell'altro".

GP-Spagna-2016-Palmer-Renault

RENAULT

Nico Hulkenberg: "Il circuito russo ha uno dei giri più lunghi del Mondiale e ha anche molte curve. Questo rende il tutto una grande sfida per tutti i piloti e bisogna mettere ogni settore insieme alla perfezione. È una pista veloce e scorrevole, per questo mi piace moltissimo".

Jolyon Palmer: "È un circuito scorrevole e nuovo, con molti elementi nel suo layout. Si parte sempre con livelli di grip molto bassi, all'inizio del weekend, ma sarà interessante vedere come si affronterà tutto con la downforce delle monoposto 2017".

GP-Spagna-2016-Grosjean-Haas

HAAS

Romain Grosjean: "Con la monoposto di quest'anno devi essere molto più preciso, anche a livello di coordinazione. Devi essere ancora più concentrato. Quando sei in ritardo di due decimi, sei già in ritardo di un metro, forse l'anno scorso sarebbe stato solo 50 centimetri. Questo fa una grande differenza".

Kevin Magnussen: "Penso che sia una buona pista e ci ho corso delle buone gare, lì. Spero di ripetermi di nuovo quest'anno".