F1 GP Russia: la parola alla Red Bull

F1 | GP Russia: la parola alla Red Bull
di 02 maggio 2016, 11:00

Vi riportiamo quanto dichiarato dai piloti della Red Bull, al termine del Gran Premio della Russia.

Daniel Ricciardo: “È frustrante ed è un peccato essere fuori dalla gara praticamente sin dal primo giro, ma penso che queste cose succedono nelle corse. Dopo la partenza, ho sentito un colpo forte, ho visto Seb arrivarmi addosso, ma era stato colpito a sua volta. Avevamo molti danni e mi sono dovuto fermare. Pensavamo di provare a correre con le gomme medie, ma non stava funzionando molto. Sfortunatamente, il danno era talmente tanto, da non poter aver imparato nulla da questa gara e non sapevamo quale fosse il nostro passo gara reale. Barcellona e Montecarlo dovrebbero essere gare migliori, quindi abbiamo qualche gara per cui essere entusiasti".

Daniil Kvyat: “Sono successe molte cose alla partenza, e non mi aspettavo di rallentare così tanto, la monoposto era fuori controllo e questo ha comportato il contatto con Sebastian. Alla Curva 3, non vedevo cosa stava succedendo davanti a me, Sebastian sembrava aver rallentato e non ho avuto tempo di reagire, e questo ha causato il secondo contatto. Mi dispiace per Sebastian e anche per la squadra, dato che abbiamo regalato molti punti. Non è stato bello, questo è stato probabilmente il primo giro più caotico della mia carriera".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.