F1 GP Monaco, qualifiche: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull

Bellissima pole per Daniel Ricciardo, frustrazione per Max Verstappen
F1 | GP Monaco, qualifiche: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull
di 26 maggio 2018, 21:05

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo le qualifiche del Gran Premio di Monaco.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"E' stata una sessione davvero buona, ho dato tutto quello che potevo. Ma anche con un giro perfetto, non avremmo mai potuto prendere Daniel, oggi; la Red Bull ha avuto un po' più di prestazioni, in particolare nell'ultimo settore. Ero nel primo settore, ma non riuscivo a resistere. Sono felice che siamo là davanti comunque, ho vinto il mio primo Gran Premio qui dalla terza posizione, ma ovviamente è stato in circostanze uniche. La squadra ha fatto un lavoro fantastico portando la macchina là dove è. Sarà interessante vedere come le diverse scelte di pneumatici funzioneranno per ognuno di noi domani. Non posso davvero dirvi cosa porterà domani Monaco, ma ho intenzione di dare tutto e tenere la testa bassa. Il mio obiettivo è la posizione di Daniel"

77 | VALTTERI BOTTAS

"Oggi è stato difficile. Ci aspettavamo che la Red Bull fosse molto veloce qui e sapevamo anche che sarebbe stata una delle piste più difficili per la nostra vettura. Abbiamo migliorato il set-up da giovedì e l'auto è sembrata molto meglio da guidare. Non penso che sarei potuto andare più veloce. Abbiamo provato a superare la Q2 con l'ultrasoft, ma ci siamo resi conto che non avevamo abbastanza passo per quello. Domani inizieremo la gara sulle Hypersoft e sarà interessante".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

"Sono stato abbastanza felice oggi, anche se hai sempre la sensazione che potresti fare molto di più. Tuttavia, abbiamo cercato di ottenere tutto dalla nostra auto e abbiamo ottenuto una buona posizione. La Red Bull è andata forte sin da giovedì, ma siamo arrivati ​​il ​​più vicino possibile. La cosa principale per noi è che la nostra macchina ha potenziale. Nella prima curva, non potevo guidare come volevo ma per il resto è andato tutto ok. È stata una sessione difficile anche per le gomme. Ora ci concentreremo sulla partenza di domani, ma sarà una gara lunga. Domani sarà un gioco diverso rispetto a oggi. La cosa più importante è essere pronti a reagire domani. Sappiamo cosa dobbiamo fare, quindi vedremo come andrà a finire la gara".

7 | KIMI RAIKKONEN

"Oggi abbiamo faticato un po' per far funzionare le gomme nelle prime due curve. Durante il giro sembravano migliorare le gomme, ma qui a Monaco, se non sei sicuro al cento per cento di come sarà la prima curva, allora ti manca un po' di sicurezza. Ovviamente, non possiamo essere totalmente soddisfatti di questo risultato, volevamo essere più in alto, ma questo è quello che abbiamo oggi. La gara sarà una storia diversa. Di solito è molto difficile sorpassare qui, ma in passato sono successe molte cose. Cercheremo di rimanere fuori dai guai, prendere le giuste decisioni e fare le cose giuste al momento giusto"

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO

"Sono molto contento, ma sarò ancora più felice se domani salirò sul gradino più alto. Sto cercando di mantenere la calma, ma ho fatto tutto ciò che ho bisogno di fare, quindi sono contento di questo e di tutto ciò che il team ha fatto. Al momento mi sento come se avessi fatto metà del lavoro, quindi proveremo a finirlo domani e ho reso la vita più facile mettendomi in pole. Ho avuto fiducia nella macchina da giovedì e poi ho trovato il ritmo, il che è molto importante da queste parti. Sapevo che la macchina sarebbe stata forte ed è fantastico sfruttarla al meglio. Trovare l'equilibrio anche con una buona macchina, non è ancora facile. Se facciamo la gara che possiamo fare domani, abbiamo buone possibilità per la vittoria"

33 | MAX VERSTAPPEN

"Mi sono sentito colto alla sprovvista. Come in Cina, questo è stato un mio errore. Ovviamente non è quello che ti aspetti, ma sfortunatamente a volte succede. Rende un po' più doloroso il tutto sapere che questa è una pista dove abbiamo veramente una possibilità per la pole e la vittoria. È stato un piccolo errore che ci ha portato a pagare un grande prezzo. Di solito è così a Monaco. Ho rivisto Daniel alla Energy Station dopo le qualifiche, e mi sono congratulato con lui per l'ottima prestazione".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.