F1 | GP Monaco, qualifiche: Haas, McLaren, Alfa Romeo

F1
GP Monaco, qualifiche: Haas, McLaren, Alfa Romeo

Qualifiche deludenti per l'Alfa Romeo di 25 Maggio 2019, 22:20

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Haas, Mclaren e Sauber dopo le qualifiche del Gran Premio di Monaco.

HAAS

8 | ROMAIN GROSJEAN

“Alla fine, il traffico in pista ci è costato la possibilità di passare in Q3. Stavo chiaramente andando a sbattere contro Pierre (Gasly). Non è colpa sua, noi ci affidiamo alla radio – e non penso che sia stato avvertito alla radio da parte della Red Bull. Lo stesso è successo a me in Bahrein con Lando Norris. Sono chiaramente triste, e anche se Gasly è stato penalizzato, non è colpa sua, e non cambierà le mie qualifiche – e per domani è una brutta cosa. È Monaco, non c’è molto che possiamo sperare, in quanto la qualifica è la chiave di tutto”.

20 | KEVIN MAGNUSSEN

"È stata una sessione davvero buona. La macchina andava bene, potevo spingere e mi sentivo a mio agio. I ragazzi hanno fatto un lavoro fantastico per capovolgere la situazione dopo la Q2, a sistemare tutto e a mandarmi di nuovo fuori. Sappiamo quanto sia importante la qualifica su questa pista, quindi ne sono estremamente soddisfatto. È stato un lavoro perfetto da parte tutto il team, non solo da me, è stato un vero lavoro di squadra”.

MCLAREN

4 | LANDO NORRIS

"Nel complesso, penso che sia andata bene, considerando che era la mia prima volta qui a Monaco in F1. Ho faticato in FP3, forse siamo andati leggermente nella direzione sbagliata, quindi siamo tornati a quello che avevamo deciso giovedì".

55 | CARLOS SAINZ

"Sono molto contento di questo ritorno in Q3! Dopo aver saltato l'intera FP1 e una FP3 molto difficile, in cui non siamo riusciti a fare un buon set-up, finire in P9 oggi è stato parecchio un giro di boa per il weekend. Sono riuscito a mettere insieme degli ottimi giri, migliorando costantemente per finire con quel 1m11.4s che ritengo sia il massimo estraibile oggi".

ALFA ROMEO

7 | KIMI RAIKKONEN

"Non eravamo abbastanza veloci, semplice. Siamo riusciti a fare il nostro giro più veloce del weekend in qualifica, ma le altre macchine sono migliorate molto più di noi. Abbiamo faticato con il bilanciamento della macchina. Quando ho avuto grip nella parte anteriore, il posteriore non andava più e quando ho risolto la parte posteriore, allora non ero a mio agio con la parte anteriore".

99 | ANTONIO GIOVINAZZI

"Non so davvero cosa sia successo in qualifica. Avevamo mostrato il nostro potenziale con la P6 in FP3 e non abbiamo cambiato nulla sull'auto. Il grip non c'era e non sappiamo il perché. E' davvero deludente perché eravamo molto forti in tutte le sessioni e ora siamo in P15. È abbastanza difficile sorpassare da queste parti, ma il tempo può essere imprevedibile, quindi vedremo".

Condividi