F1 GP Monaco, gara: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull

Trionfo per Daniel Ricciardo, Mercedes e Ferrari limitano i danni
F1 | GP Monaco, gara: la parola a Mercedes, Ferrari e Red Bull
di 28 maggio 2018, 14:00

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo il Gran Premio di Monaco.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"Congratulazioni a Daniel, sono davvero felice per lui. Era così vicino a vincere il suo primo Gran Premio di Monaco due anni fa, quindi è bello per lui averlo fatto ora. Sono contento del weekend - eravamo la terza squadra più veloce e siamo quasi arrivati secondi. Sono grato di aver perso solo tre punti con Sebastian. Non è stata una gara molto difficile. Peccato che la gara sfortunatamente non sia così entusiasmante come lo spettacolo che dà Monaco, soprattutto perché durante le prove libere non c'è un posto come questo e la pista è semplicemente epica in qualifica. Speriamo che il Canada soddisfi un po' di più la nostra vettura; ma sarà un'altra lotta serrata, specialmente con la Ferrari".

77 | VALTTERI BOTTAS

"Questo è Monaco - a volte succedono molte cose; a volte non succede nulla e si ottiene una gara piuttosto tranquilla come oggi. Penso che abbiamo fatto la scelta giusta per quanto riguarda i pneumatici SuperSoft per il mio secondo stint. Il primo stint è stato difficile a causa del calo dei pneumatici, ma il secondo stint è stato davvero buono. Avevo più ritmo delle macchine di fronte a me, eppure non potevo fare nulla; anche con la differenza di velocità, il sorpasso era impossibile. Siamo riusciti a limitare i danni. Montreal dovrebbe essere un terreno di caccia migliore per la nostra macchina, quindi speriamo in un risultato migliore in Canada.

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

"Oggi stavo cercando di avvicinarmi alla macchina davanti, ma ovviamente se ti avvicini non aiuta le gomme. Ricciardo è sempre stato in grado di aprire il gap e io non l'ho mai davvero raggiunto. Sfortunatamente, non c'erano molte possibilità di fare qualcosa di diverso, penso che sia stato complicato per noi fare in modo che le gomme funzionassero nel modo giusto; poi, quando è arrivata la Virtual Safety Car, una McLaren stava uscendo dal box e ha impiegato molto tempo, e io stavo lottando con il riscaldamento delle gomme, e penso che quello sia stato il problema più grosso che mi è costato alcuni secondi: mi ci è voluto un giro e mezzo per riprendere il ritmo, ma ormai era troppo tardi, ma ci sono tante gare ancora: abbiamo una buona macchina, ma possiamo migliorarla".

7 | KIMI RAIKKONEN

"Oggi nulla è realmente accaduto in gara; a essere onesti, è stato piuttosto noioso. Sappiamo che su questa pista, una volta che tutti si sono fermati, chi sta davanti impone la velocità. Finiamo per seguirci durante tutta la gara. Non ho avuto problemi a gestire le mie gomme, in effetti erano abbastanza buone. Avevo solo un po' di graining con il primo set, ma a parte questo tutto ok. Non sono mai stato preoccupato per Bottas dietro di me. Ovviamente non possiamo essere contenti della quarta posizione, ma come sempre, cerchiamo di imparare da ogni gara

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO

"È stato un fine settimana perfetto ma una gara pazza. È una settimana talmente lunga, trovo difficile controllarmi perché mi entusiasma moltissimo questa gara e non vedevo l'ora che si spegnessero le luci di partenza. La partenza è andata bene e ho pensato 'ho praticamente fatto la parte difficile, quindi finiamo questa gara'. Poi al 28° giro sono uscito da una curva e mi sono sentito praticamente senza potenza. Quando è stato chiaro che si trattava di un problema MGU-K, volevo chiudere gli occhi e iniziare a piangere, mentre pensavo alla gara finita e mi chiedevo cosa avrei dovuto fare per vincere. Ho parlato con il mio ingegnere alla radio e abbiamo cambiato molte cose che non risolvevano il problema, ma dovevamo solo sopravvivere con il problema e tenere dietro Seb. In nessun altro circuito avrei vinto, oggi. Non è stato divertente guidare così e sono abbastanza esausto, ma molto, molto felice. Non è stato facile, ma ora posso dire di essere un vincitore qui ed è bello vincere nella 250esima gara della squadra.

33 | MAX VERSTAPPEN

"Anche se sapevamo che sarebbe stato solo un limitare dei dani, oggi mi sono comunque divertito molto, visto che sono riuscito a correre contro altre vetture e ad essere competitivo praticamente dall'inizio alla fine. In fondo, naturalmente, sono ancora deluso, perché avremmo potuto ottenere un risultato molto migliore se non avessi commesso l'errore in prova, ma d'altra parte, ho sfruttato al massimo la gara. Mi sono divertito. Ho imparato durante tutta la mia carriera che è facile in seguito dire che avrebbe potuto essere come questo o quello, ma devo sempre guardare me stesso. Questo fine settimana ho commesso un errore, ma Daniel ha fatto un lavoro eccezionale, e mi sono congratulato con lui per aver vinto la gara e per il momento molto speciale".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.