F1 GP Messico, qualifiche: Ricciardo in pole davanti a Verstappen!

L'australiano sgambetta l'olandese all'ultimo soffio per soli 26 millesimi. Hamilton-Vettel in seconda fila
F1 | GP Messico, qualifiche: Ricciardo in pole davanti a Verstappen!
di 27 ottobre 2018, 21:10

Si aspetta Max Verstappen come più giovane Poleman della storia ed invece è Daniel Ricciardo a fregare tutti con la pole position nel Gran Premio del Messico. Il pilota australiano comanda la doppietta Red Bull con il tempo di 1:14.759 che gli regala anche il record della pista. Per lui è la pole position numero tre in carriera, che arriva inaspettatamente dopo un primo giro in sordina in Q3, seguito da un lampo di classe all'ultimo respiro.

Max Verstappen può mangiarsi le mani per soli 26 millesimi: l'olandese partirà comunque in prima fila, anche se il terzultimo tentativo per diventare il più giovane a partire in prima posizione è andato a vuoto. Terza posizione per il campione in carica Lewis Hamilton, con Sebastian Vettel che partirà alle sue spalle in seconda fila. Terza fila per l'altra Mercedes di Valtteri Bottas e l'altra Ferrari di Kimi Raikkonen. Renault e Sauber completano la top ten.

CRONACA

Q1 | Pierre Gasly è il primo a scendere in pista con la sua Toro Rosso all'inizio della sessione, seguito da Valtteri Bottas. Sulla Mercedes del finlandese è stata rimontata la PU di Austin dopo il problema in FP3. Le due Mercedes sono su Ultrasoft rispetto alle Hypersoft degli altri piloti. Le due Ferrari si portano subito in prima e seconda posizione con Sebatian Vettel e Kimi Raikkonen davanti alle monoposto di Hamilton e Bottas. Seguono l'idolo di casa Perez e Leclerc. Arrivano poi le Red Bull: nel secondo settore la RB14 vola e Ricciardo si mette in testa scendendo sotto il minuto e 16 con 1:15.866. Ma non è finita perché Max Verstappen scende ancora con 1:15.756, un decimo più veloce del compagno e tre rispetto a Vettel. Il tempo di Alonso viene cancellato per aver superato con quattro gomme il cordolo di curva 11. Lo spagnolo è ultimo. Entrambe le Mercedes tornano in pista con gomme Hypersoft perché non sicure del loro primo tempo. A parità di gomma con gli altri Bottas fa segnare il miglior tempo in 1:15.580 davanti a Hamilton, 1:15.673. A questo punto si lotta per non essere esclusi dalla Q1: a giocarsi il turno sono Haas, Mclaren e Williams. Si migliorano tutti: restano esclusi Grosjean, Vandoorne, Magnussen, Stroll e Sirotkin. 

Q2 | i top team tutti su Ultrasoft, la Force India tenta addirittura la carta Supersoft. Il primo tempo è di Bottas in 1:15.923. Hamilton scende a 15.644, Raikkonen è terzo mentre Vettel si mette tra le due Mercedes, a 71 millesimi da Hamilton. Si attendono le Red Bull: Ricciardo è quarto, Verstappen si mette in testa con 4 millesimi su Hamilton. Vettel è terzo, seguono Ricciardo, Bottas, Raikkonen, Hulkenberg, Sainz, Leclerc ed Ericsson. Sono Toro Rosso, Force India e la Mclaren di Alonso per ora le monoposto escluse dalla Q2. A tre minuti dalla fine della sessione escono i piloti in bilico per il loro secondo ed ultimo giro della sessione, seguiti da tutti gli altri. Sono tutti in pista con Hypersoft anche tra i top team per precauzione. Restano esclusi Ocon, Alonso, Perez, Hartley, Gasly.

Q3 | Restano in lotta le coppie Red Bull, Ferrari, Mercedes, Renault e Sauber. Escono tutti per il loro primo giro. Il primo a lanciarsi è Kimi Raikkonen seguito da Vettel. 1:15.330 è il suo tempo con Vettel che scende invece sotto il minuto e 15 con 1:14.970. Lewis Hamilton è secondo a 52 millesimi, Bottas terzo a 190. Arrivano poi le Red Bull: Ricciardo è quarto a 245 millesimi, Verstappen si mette in testa con 1:14.785. Verstappen comanda su Vettel, Hamilton, Ricciardo, Bottas, Raikkonen, Leclerc, Hulkenberg, Sainz, Ericsson. Escono tutti per l'ultimo tentativo: l'ultimo a lasciare la pitlane è Lewis Hamilton. Leclerc è il primo a lanciarsi seguito dalle Ferrari di Raikkonen e Vettel. Kimi non migliora, Vettel nemmeno, Bottas neppure. E a spuntarla è Daniel Ricciardo che letteralmente ruba la pole a Verstappen per 26 millesimi! Hamilton resta terzo davanti a Vettel, Bottas e Raikkonen condividono la terza fila. Seguono le Renault di Hulkenberg e Sainz e le Sauber di Leclerc ed Ericsson.

Seguono i tempi finali.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.