F1 GP Malesia, gara: la parola alla Mercedes

di 03 ottobre 2016, 17:32
F1 | GP Malesia, gara: la parola alla Mercedes

Vi riportiamo quanto dichiarato dalla Mercedes al termine del Gran Premio della Malesia.

Nico Rosberg: "Sono venuto qua per vincere, e così non è stato, non posso dire di essere felice. Dopo la prima curva, l'ho vista male, pensavo che la mia gara fosse finita. Tuttavia, mi sono messo il coltello tra i denti e ho cominciato a lottare, ho iniziato a farmi strada e mi sono divertito nel risalire fino al podio. Sono rimasto sorpreso dall'essere stato penalizzato per l'incidente con Kimi, ho colto l'occasione, bisogna essere creativi e prendersi le occasioni. Ma si corre per questo! Accetto la decisione e fortunatamente non ha influito sul risultato, visto che eravamo più veloci della Ferrari. Dev'essere stata una giornata difficile per Lewis, e so quanto siano dure, visto che le ho vissute pure io, ma sono sicuro che tornerà bello agguerrito, è un lottatore. Ma questo mi riporta a prendere tutto gara dopo gara. A Suzuka proverò a vincere di nuovo".

Lewis Hamilton: "Ho perso potenza all'improvviso, ho sentito qualcosa esplodere, ed era ovvio che mi dovessi fermare. Dovete capire il mio punto di vista - questi ragazzi lavorano duramente e in questo momento è doloroso. È difficile uscire dalla monoposto dopo quanto successo e dire cose positive - è dura da assimilare. Ma ho massima fiducia nei ragazzi, piena fiducia, senza di loro non avrei vinto i miei due mondiali con loro. Questo è un test, penso che mi si stia mettendo alla prova. Non è questione di come cadi, ma di come ti rialzi, vale per me e per i ragazzi. Anche se adesso non sembra essere una situazione positiva, ci sono comunque molti lati positivi. Se riesco ad andare come questo weekend, posso ancora giocarmela. Posso solo fare le cose fatte in maniera giusta e sperare che la monoposto tenga duro. Anche se adesso non mi sento proprio bene, devo essere grato per tutto questo. Se non diventerò campione del mondo, dovrò accettarlo, perché so di aver dato tutto il possibile".

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.