F1 GP Gran Bretagna, FP2: Vettel porta la Ferrari davanti

Ferrari molto competitiva nella fornace inglese. Mercedes insegue, Verstappen a muro
F1 | GP Gran Bretagna, FP2: Vettel porta la Ferrari davanti
di 06 luglio 2018, 17:33

Il caldo tanto atteso (e temuto da molti) ha fatto capolino nel venerdì pomeriggio di Silverstone. Con un asfalto che ha anche superato i 55 C°, Sebastian Vettel e la Ferrari sono apparsi davvero molto competitivi, in tutte le situazioni e con tutte le mescole, eccetto le Hard, provate solo da una manciata di piloti. Il tedesco si è messo davanti a tutti con il crono di 1:27.552, precedendo le due Mercedes di Lewis Hamilton (+0.187) e di Valtteri Bottas (+0.357), e l'altra Ferrari di Kimi Raikkonen (+0.493), non perfetto nel time-attack.

Più in difficoltà la Red Bull: Daniel Ricciardo è 5° (+0.856), mentre Max Verstappen è riuscito a percorrere solo 2 giri, prima di stamparsi contro il muro esterno in uscita dalla Luffield, dopo aver perso il controllo della sua RB14, distruggendo la sospensione posteriore destra e rischiando anche la sostituzione del cambio (evitata stamattina), con conseguente penalità in griglia.

Nelle simulazioni di passo gara, Vettel è sembrato ancora una volta il più efficace, risultando molto consistente nel primo run con gomme medie (usate di 14 giri), e velocissimo nel breve secondo run con le Soft, con un best lap di 1:31.1. Raikkonen, dal canto suo, non ha convinto con le Soft, mentre è andato meglio con le Medium, realizzando un ottimo 1:31.4. Più in affanno le Mercedes: Hamilton, dopo aver fatto abbastanza bene con le Soft, è risultato più in crisi con le Medium, mentre Bottas, un pò più lento del team-mate nel primo run con le Soft, ha poi montanto le Hard, non andando male (passo sull'1:33 medio). Più lontano Ricciardo.

Torniamo alla classifica. Fernando Alonso, con la McLaren, è 6° (+1.754), davanti a Nico Hulkenberg, Renault (+1.802), alle Force India di Esteban Ocon (+1.915) e di Sergio Perez (+1.970), e a Charles Leclerc, Sauber (+2.005). Nella seconda metà di classifica troviamo Carlos Sainz Jr. (Renault), Kevin Magnussen (Haas), Pierre Gasly (Toro Rosso), Marcus Ericsson (Sauber), le due Williams di Lance Stroll e Sergey Sirotkin, Stoffel Vandoorne (McLaren) e Brendon Hartley (Toro Rosso). Un problema alla power unit ha fermato circa a metà sessione Gasly, mentre Romain Grosjean, dopo l'incidente in PL1, non è sceso in pista al pomeriggio.

Seguono i tempi di sessione.

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.