F1 | GP Gran Bretagna 2019, qualifiche: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

F1
GP Gran Bretagna 2019, qualifiche: Racing Point, Williams, Renault, Toro Rosso

Qualifiche difficili per Racing Point, migliorano le Renault di 14 Luglio 2019, 08:30

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Force India, Williams, Renault e Toro Rosso dopo le qualifiche del Gran Premio di Gran Bretagna.

RACING POINT

11 | SERGIO PEREZ

"Non è stata una sessione di qualifica facile e non il risultato che volevamo. Il bilanciamento della vettura sembrava buono, ma ci mancava la possibilità di mettere insieme i nostri migliori settori. Ci siamo sentiti più competitivi ieri, quindi dobbiamo capire perché oggi non ci siamo comportati bene. È frustrante, perché voglio combattere in Q3 e dobbiamo essere lì per andare a punti. Non ci arrenderemo, perché non sai mai cosa può accadere in gara. Sappiamo che le nostre partenze sono buone, quindi partire bene domani sarà davvero importante per il nostro risultato finale".

18 | LANCE STROLL

"I margini erano molto ridotti oggi. Un decimo avrebbe fatto la differenza e mi avrebbe aiutato a progredire verso la Q2, ma ci siamo semplicemente persi. Quando controlli i dati dopo la sessione, puoi vedere dove hai trovato più tempo, ma l'intera griglia è molto ravvicinata. È un po' frustrante, ma preferisco adottare un approccio più positivo, perché penso che possiamo essere più forti in gara. Non sarà facile partire così indietro, ma i long run di ieri sono stati competitivi e di solito andiamo meglio la domenica".

WILLIAMS

63 | GEORGE RUSSELL

"Abbiamo fatto un buon lavoro con il set up oggi e abbiamo ottenuto il massimo dalla macchina, è stato un buon giro, è stato bello guidare e ho avuto un sorriso sul mio volto alla fine. Il supporto dei fan di casa è stato incredibile, e vederli apprezzare il lavoro che sto facendo è davvero speciale".

88 | ROBERT KUBICA

"Le condizioni atmosferiche qui sono un fattore importante, mi sono sentito più a mio agio durante il mio primo tentativo, quando il vento è aumentato durante la sessione. Erano chiare le differenze nelle condizioni in cui abbiamo guadagnato velocità in alcune aree, ma persa in altre, non è stata una brutta sessione di qualifica, tuttavia, il risultato è sfortunatamente lo stesso".

RENAULT

27 | NICO HULKENBERG

"È positivo tornare in Q3, ma non possiamo essere contenti perché il decimo posto non è il punto di partenza ideale. Non sono riuscito a trovare l'equilibrio tra anteriore e posteriore per tutto il weekend e questo è continuato nelle qualifiche. C'è bisogno di fiducia nella macchina qui. Non posso lamentarmi troppo, è un miglioramento comunque. Domani dobbiamo andare bene, ma sappiamo che sarà una lotta. Faremo del nostro meglio per ottenere più punti che possiamo".

3 | DANIEL RICCIARDO

"Oggi è stata una bella ripresa. Dimostra che abbiamo fatto un sacco di lavoro, scoperto un po' di più sulla macchina e poi abbiamo fatto una buona qualifica. Sono davvero contento, oggi. Avere entrambe le vetture in Q3 è stato il nostro obiettivo, l'abbiamo raggiunto, e il settimo posto è probabilmente il risultato migliore che possiamo raggiungere al momento. Domani dobbiamo prendere punti dai nostri rivali e siamo in una posizione privilegiata per farlo. Cercheremo di rimanere in quelle posizioni e di restituire sorrisi alla squadra. La nostra vettura è sembrata buona nei long run, quindi domani ci concentreremo sul finire entrambi a punti".

TORO ROSSO

23 | ALEXANDER ALBON

“Sono felice! Fin dall’inizio del weekend siamo stati tra i primi 10, ma sapevamo che in qualifica gli altri avrebbero alzato l’asticella delle prestazioni. Il nostro bilanciamento è migliorato sempre di più durante tutto il fine settimana e ogni cosa è andata per il meglio. Dopo un paio di gare difficili, è bello oggi tornare in Q3. Sono davvero contento della vettura e adoro questa pista. La macchina si è ben comportata finora e quando la pista ha iniziato a gommarsi, mi sono sentito più a mio agio e sono riuscito a migliorare. Il nostro passo gara e la gestione delle gomme nelle libere 2 di ieri sembravano promettenti, quindi vedremo cosa succederà domani. Non vedo l’ora!”

26 | DANIIL KYVAT

“Penso che la nostra macchina non fosse nella giusta finestra oggi e non ero molto soddisfatto del bilanciamento. Questo weekend non ho avuto ritmo, quindi dobbiamo analizzare cosa è successo e capire cosa possiamo fare per domani. Nelle Libere 3 avevamo fatto dei passi avanti, ma una volta andati in qualifica la macchina non faceva più quello che volevo. Siamo tutti molto vicini nel gruppo centrale e, quindi, anche un decimo o due possono significare l’esclusione dalla Q1”.

Condividi