F1 | GP Gran Bretagna 2019: McLaren, Haas, Alfa Romeo

F1
GP Gran Bretagna 2019: McLaren, Haas, Alfa Romeo

Sainz e Raikkonen a punti, Norris 11°. Altro disastro Haas. Giovinazzi out di 15 Luglio 2019, 11:33

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Haas, Mclaren e Alfa Romeo al termine del Gran Premio di Gran Bretagna 2019. Silverstone sorride in particolare a Carlos Sainz Jr., che conquista di rimonta e di strategia un gran 6° posto finale. Bene anche Kimi Raikkonen, ancora una volta a punti per l'Alfa Romeo con un positivo 8° posto. La Safety Car rovina la gara di Lando Norris, subito fuori dai primi 10 (11°), mentre Antonio Giovinazzi è protagonista di una uscita di pista a causa, sembra, di un problema sulla sua monoposto. Disastrosi i piloti della Haas: a contatto nel corso del primo giro, sia Romain Grosjean che Kevin Magnussen devono ritirarsi dopo poche tornate.

HAAS

8 | ROMAIN GROSJEAN

"Ho subito nelle prime curve una foratura alla posteriore destra; dopo aver effettuato il pit, ci siamo accorti che i danni sulla nostra macchina, soprattutto al fondo, erano troppo pesanti per continuare e ci siamo dovuti ritirare. È un vero peccato, dato che volevamo valutare bene tutte le novità montate questo weekend. La monoposto mi dava buone sensazioni e speravo di poter trarne una bella gara".

20 | KEVIN MAGNUSSEN

"Penso che abbiamo avuto un weekend decente, anche se le qualifiche sono andate molto peggio del previsto. Con gli esperimenti effettuati, sono convinto che abbiamo imparato un bel pò di cose sulla nostra monoposto. È vero, non abbiamo ottenuto alcun risultato, ma spero che tutto ciò ci serva da lezione per il futuro".

MCLAREN

4 | LANDO NORRIS

"Sono partito molto bene; poi, in curva 3, un piccolo contatto mi ha provocato qualche danno, ma nulla di serio. Concluso il primo stint, ho subito l'undercut da Ricciardo, e ciò è stato molto frustrante; poi è entrata in scena la safety car. Col senno di poi, non è stata la scelta giusta non approfittarne per rientrare; ma, a parte questo, non credo avrei potuto fare di più e, anzi, mi sento di aver dato tutto. Non mi è piaciuto chiudere così la mia gara di casa, ma sono soddisfatto del mio weekend e non vedo l'ora di tornare qui l'anno prossimo".

55 | CARLOS SAINZ

"Una domenica decisamente buona, dopo un sabato complicato. Il nostro piano era di recuperare con una buona partenza, una solida gestione degli pneumatici ed una buona strategia. Ancora una volta, siamo riusciti a gestire tutto alla perfezione. Ho subito superato le due Alfa Romeo, diventando il primo del centro gruppo con le medie; abbiamo avuto un buon primo stint, e quindi abbiamo approfittato della safety car per effettuare l'unica sosta. Poi ho impostato il passo a seconda delle situazioni, e la battaglia con Ricciardo è stata tesa ma divertente. In definitiva un'ottima gara, nella quale ho segnato punti importanti per il team. Ora analizzeremo tutto quanto è successo qui a Silverstone, per poi concentrarci su Hockenheim. Dobbiamo continuare a spingere".

ALFA ROMEO

7 | KIMI RAIKKONEN

"Quest'ottavo posto è un bel risultato. La monoposto si è comportata abbastanza bene in curva oggi (ieri ndr), ma ci è mancato qualcosa sul dritto. Nel finale abbiamo lottato per tener dietro la Toro Rosso di Kvyat, cercando di restare nella finestra DRS con la monoposto che avevo davanti. Non è stato un weekend facile, ma sono soddisfatto dei punti conquistati".

99 | ANTONIO GIOVINAZZI

"È deludente non finire la gara. Qualcosa è andato storto sulla monoposto e sono finito nella ghiaia. Ancora non sappiamo il perché e abbiamo bisogno di investigare. È un peccato, ma è così che vanno le corse. Ero abbastanza vicino a Kimi ed eravamo su strategie simili; per cui potevo finire o a punti o comunque lì vicino. In generale, credo che possiamo dirci contenti delle nostre prestazioni. Abbiamo ottenuto un buon risultato per il team e abbiamo fatto un altro passo in avanti. La parte centrale della griglia è molto racchiusa, e noi dobbiamo continuare a lavorare duro per rimanere lì".

Condividi