F1 GP Giappone, qualifiche: la parola a Mercedes e Ferrari

di 08 ottobre 2016, 20:15
F1 | GP Giappone, qualifiche: la parola a Mercedes e Ferrari

Vi riportiamo quanto dichiarato dalla Mercedes e dalla Ferrari al termine delle qualifiche del Gran Premio del Giappone.

Mercedes

Nico Rosberg: "Mi sono sentito bene per tutto il weekend, ed estremamente a mio agio nella monoposto. Mi ha dato abbastanza fiducia per spingere ancora di più alla fine della Q3, il che mi ha permesso di recuperare la pole su Lewis. Suzuka è un circuito veramente difficile, per le curve varie, il che vuol dire che è ancora più difficile avere il set up giusto. È fantastico partire dalla prima posizione, ma non basta, bisogna partire bene e bisogna scegliere la strategia giusta. È chiaro che le Ferrari e le Red Bull sono forti e spingeranno molto. Sarà una gara entusiasmante".

Lewis Hamilton: "Questo weekend non è stato così facile. Siamo passati da un set-up all'altro, prima delle qualifiche. Partire davanti è sempre un'ottima cosa, ma speriamo che tutto il lavoro fatto ci ripaghi. È anche difficile stabilire che tempo farà domani, ma farò del mio meglio".

Ferrari

Kimi Raikkonen: "La monoposto si è comportata piuttosto bene; abbiamo sofferto di sottosterzo, ma siamo progressivamente migliorati, e sono positivamente sorpreso da quanto fossimo competitivi e vicini alle Mercedes. La terza posizione non è male, ma vorremmo essere più in alto. Questo è quello che abbiamo, però, ed è un peccato che Seb sia stato penalizzato. Siamo felici, ma c'è comunque del lavoro da fare per continuare a migliorare. Abbiamo un buon passo e di solito va meglio in gara, ma staremo a vedere, perché dipenderà anche dal tempo".

Sebastian Vettel: "È stato un ottimo risultato per noi, come team; per quanto riguarda me, ho pasticciato nell'ultimo settore in Q3 e ho perso un po' troppo tempo. Però, in generale, sono state delle ottime qualifiche, è comunque soddisfacente avere entrambe le monoposto davanti alle Red Bull. Partirò più indietro a causa della penalità, ma la prendo per quello che è. Il passo che abbiamo, però, ci aiuterà a risalire. Molto dipenderà dalla gestione delle gomme".

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.