F1 GP Giappone, qualifiche: la parola a Force India e McLaren

di 08 ottobre 2016, 21:15
F1 | GP Giappone, qualifiche: la parola a Force India e McLaren

Vi riportiamo quanto dichiarato da Force India e McLaren Honda al termine delle qualifiche del Gran Premio del Giappone.

Force India

Sergio Perez: "È stata una qualifica molto intensa, e c'erano un sacco di monoposto competitive in pista - ho fatto lo stesso tempo di Romain Grosjean e sono stato fortunato a essermi qualificato davanti a lui. Sono molto felice della nostra performance, specialmente del mio giro in Q3: l'errore più piccolo faceva una grande differenza, ma abbiamo fatto un gran lavoro come team. La posizione di partenza ci dà buone possibilità per un bel risultato domani. Possiamo puntare a fare punti importanti - la strategia dipenderà dal meteo, specialmente se sarà una gara fredda e bagnata".

Nico Hulkenberg: "Sono piuttosto felice di oggi, e partirò da una bella posizione domani. Il mio ultimo giro in Q3 era molto forte, solo che ho perso qualche decimo nell'ultima chicane. Anche oggi abbiamo visto quanto la metà dello schieramento sia molto ravvicinata. La posizione di partenza sarà cruciale, e sarà molto importante fare una buona partenza".

McLaren Honda

Fernando Alonso: "Dopo dei weekend molto forti, dove siamo stati in grado di arrivare in Q3 e siamo stati in grado di lottare per i punti, qualificarsi quindicesimi e diciasettesimi non è il massimo, soprattutto nel Gran Premio di casa della Honda. Non siamo stati in grado di trovare la velocità della monoposto questo weekend. Abbiamo avuto problemi in rettilineo, con le alte velocità. Sembra che la nostra performance cambi di circuito in circuito e abbiamo bisogno di analizzare il motivo per cui andiamo al di sotto delle aspettative. A meno che non piova, sarà difficile recuperare posizioni per andare a punti. Ma non ho nulla da perdere, partirò all'attacco".

Jenson Button: "È stato un weekend duro fino adesso. Ho usato il set-up di Fernando questa mattina, dopo aver fallito nella ricerca di un buon bilanciamento: la mia monoposto semplicemente non va. Essere distante solo tre decimi dal tempo migliore di Fernando, non è così orrendo. I tempi sul giro riflettono onestamente la velocità della nostra macchina. Il nostro pacchetto lavora meglio con curve a bassa velocità e frenate pesanti: Suzuka ha curve a media e alta velocità - e lunghi rettilinei, che sono tutti più impegnativi per noi".

Iscriviti al nostro Gruppo Facebook per commentare questo e gli altri nostri articoli


Nessun commento

Prendi parte alla discussione

Solo gli utenti registrati possono commentare.