F1 GP Giappone, libere: le dichiarazioni di Mercedes, Ferrari e Red Bull

Hamilton e la Mercedes dominatori a Suzuka. Ferrari arrancano, braccate dalle Red Bull
F1 | GP Giappone, libere: le dichiarazioni di Mercedes, Ferrari e Red Bull
di 05 ottobre 2018, 17:16

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull, dopo le prove libere del venerdì del Gran Premio del Giappone, diciassettesima prova del mondiale di F1 2018. Anche a Suzuka, come nelle ultimissime uscite, la Mercedes e Lewis Hamilton sembrano tornati praticamente quelli del triennio 2014-16, con un dominio disarmante in pista in ogni configurazione e con ogni mescola. Poco da fare, al momento, per la Ferrari, la quale sembra debba più guardarsi alle spalle (Red Bull) che davanti.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON


"Ogni volta che veniamo a Suzuka, soprattutto negli ultimi anni, la monoposto si dimostra ogni volta più veloce. E' incredibile. Circuiti del genere ormai non ne fanno più. Ci sono poche vie di fuga e basta toccare un attimo l'erba per rischiare di finire a muro. Suzuka rientra tra i miei circuiti preferiti, se non il preferito in assoluto, con il T1 ed il T2 che sono da paura. La prima sezione è la migliore che io abbia provato guidando una Formula 1. In quel punto abbiamo un buon bilanciamento e mi sono divertito molto. Ogni anno torno qui e scopro sempre dei punti dove posso migliorare. Sapevo di avere due o tre curve dove poter limare qualcosa, e ci sono riuscito subito. Nello specifico, in quelle curve iniziali sono andato forte come mai mi era capitato. Ora devo solo continuare a lavorare sodo. Con il team ci stiamo impegnando a fondo per mettere a punto questa vettura, che adoro guidare più che mai. Quando salgo in macchina capisco di avere il meglio a disposizione, una monoposto velocissima. Sono così grato di avere l'opportunità di fare quello che faccio. Ho ringraziato tutto il giorno oggi per questo motivo".

77 | VALTTERI BOTTAS


"Suzuka è una pista molto bella e dove è sempre molto divertente guidare, anche se oggi, per me, è andata meglio al mattino che al pomeriggio. Abbiamo comunque tutta la notte davanti a noi per osservare i dati e trovare il setup ideale. La vettura, in generale, si è dimostrata competitiva in tutti i settori e, tranne per alcuni problemi di bilanciamento e di sottosterzo, abbiamo un buon punto di partenza per il weekend, pur se è difficile dire dove siamo rispetto agli altri. Il nostro obiettivo è lavorare duro come al solito, facendo in modo di farci trovar pronti per le qualifiche. Domani il meteo dovrebbe cambiare, ma è stato meglio per tutti avere un venerdì asciutto, anche perché domenica dovrebbe essere asciutto come oggi. In più, anche le temperature dovrebbero essere ben più alte, per cui le condizioni saranno molto diverse da domani. Certo, qui anche sull'asciutto si possono commettere errori, ma sul bagnato Suzuka è tra le piste più difficili ed imprevedibili in assoluto, in particolare quando piove forte e l'acqua ristagna. Se le qualifiche saranno bagnate domani, le cose si faranno decisamente interessanti".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL


"In generale sono soddisfatto, e penso che questo venerdì sia stato positivo per noi. Il problema, però, è che non siamo abbastanza veloci per ora rispetto ai nostri rivali. Oggi abbiamo provato alcune cose che sembrano funzionare, e vedremo se potremo usarle domani. Credo che oggi che la macchina scivolasse un po 'troppo, arrivando a danneggiare così le gomme. In generale, però, è stato un venerdì pulito e senza particolari problemi. Stiamo cercando di lavorare sul setup della monoposto per trarne il meglio possibile. Per essere veloci in qualifica dobbiamo darci molto da fare stanotte. Chiaramente, se domani le Mercedes dovessero rivelarsi così veloci, sarà molto dura batterli. Vedremo. Potrebbe esserci la pioggia, e questo potrebbe rendere le cose più interessanti. Ma dobbiamo solo continuare a fare il nostro lavoro e ad impegnarci. Oggi è solo venerdì ed il weekend è ancora lungo. Penso che ci sia ancora del di potenziale da tirar fuori dalla macchina".

7 | KIMI RAIKKONEN


"E' stato un venerdì come gli altri per noi, dove non abbiamo fatto nulla di diverso sia come pezzi provati che come potenza del motore utilizzata. Abbiamo cercato ottenere il miglior assetto possibile per la macchina e, verso la fine della sessione, devo ammettere che le sensazioni sono migliorate, anche se abbiamo sofferto abbastanza. Abbiamo del lavoro da fare prima di domani. La pioggia? Non so se pioverà o meno tra P3 e qualifiche. Vedremo come andranno le cose con il meteo".

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO


"E' stata una giornata solida e promettente per noi. Nei run con poca benzina credo possiamo migliorare, ma nel complesso non siamo andati male. Ho trovato traffico nel mio giro veloce, per cui penso di poter migliorare un bel pò. Sul rettilineo perdiamo ancora qualcosa dai primi, anche se abbiamo lo stesso carico aerodinamico. Hanno un po' più di potenza di noi e, arrivando in curva 1, perdiamo già del tempo. In curva riusciamo a recuperare qualcosa, ma domani, se sarà asciutto, credo vedrete dei T1 migliori da parte nostra. Sarà importante qualificarsi bene, poiché qui non è facile superare. Il meteo? Dovrebbe piovere, ma doveva farlo anche oggi, per cui non so proprio cosa aspettarmi. Sui long run siamo sembrati più consistenti, e ne sono felice. Max ha provato un'ala posteriore più piccola e, in generale, siamo scesi in pista con carichi aerodinamici diversi. Sul giro singolo sembra esserci poca differenza, mentre sul passo ero più contento io. Suzuka è un circuito davvero bello e, con monoposto così veloci, è ancor più divertente da guidare".

33 | MAX VERSTAPPEN


"C'è del lavoro da fare per domani, poiché non ero molto soddisfatto riguardo al feeling con la macchina. Sia la simulazione di qualifica che i long run non sono stati perfetti. E' vero, siamo vicini alla Ferrari; ma possiamo fare meglio. Ho corso con un'ala posteriore diversa da quella usata da Ricciardo, con meno carico. Dobbiamo riuscire a trovare il giusto compromesso tra velocità di punta e carico; in questo modo, saremo in una posizione forte per il resto del weekend. Fortunatamente è solo venerdì e c'è tutto il tempo per apportare le modifiche necessarie e trovare un buon equilibrio prima delle qualifiche. La Mercedes credo sia troppo avanti al momento, mentre credo che potremo riuscire ad avvicinarci ancora alle Ferrari e a sfidarle in gara".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.