F1 GP Germania, gara: le dichiarazioni di Mercedes, Ferrari e Red Bull

Bruttissimo errore per Vettel, grandioso Hamilton
F1 | GP Germania, gara: le dichiarazioni di Mercedes, Ferrari e Red Bull
di 23 luglio 2018, 14:45

Seguono le dichiarazioni dei piloti di Mercedes, Ferrari e Red Bull dopo il Gran Premio di Germania.

MERCEDES

44 | LEWIS HAMILTON

"Non ho mai vissuto una gara del genere, sapevo, mentre ero in griglia di partenza che dovevo prendere i ragazzi davanti - questo era il mio obiettivo - ho fatto un primo stint molto lungo, mi sono dovuto fermare poco prima che cominciasse a piovere, perché la gomma non riusciva più a resistere, pioveva sempre di più ed era così difficile là fuori, ma non avevo intenzione di mollare. Doppietta per la Mercedes, specialmente in un fine settimana in cui la squadra ha mostrato la sua fiducia in noi rinnovandoci, è pazzesco, non avrei mai pensato di poter fare qualcosa del genere oggi ma ho continuato a spingere, ho continuato a crederci ed è successo. Ho pregato come sempre prima della gara, e sembra che quella preghiera abbia avuto risposta. Ci sono state molte negatività in questo fine settimana, ma sento che la pioggia è scesa e ha spazzato via tutto. Un giorno che ricorderò sempre"

77 | VALTTERI BOTTAS

"Mi sarebbe piaciuto vincere questa gara, ma al momento sono molto felice per noi: è un risultato perfetto qui nella gara di casa per la Mercedes, in Germania. Sono stato un po' sfortunato perché la Safety Car non è arrivata in un momento ideale per me in termini di uso dei pneumatici. Lewis è riuscito a rimanere in testa, dev'essere stato piuttosto emozionante. Sono contento di aver avuto fiducia nel team. Sono sicuro che verrà il mio momento".

FERRARI

5 | SEBASTIAN VETTEL

"Non c’è molto da dire: ho fatto un errore e l’ho pagato carissimo in termini di risultato. Ho frenato appena troppo tardi prima della curva, ho bloccato le ruote anteriori e poi le posteriori e non sono riuscito a girare. Penso che fino a quel momento avessimo fatto tutto nel migliore dei modi, avevamo il ritmo giusto e controllavamo la gara. E’ stato un mio errore e sono deluso, ma non credo che ci sia bisogno di mostrare ancora quello che siamo capaci di fare. Siamo stati competitivi dappertutto, per cui non vedo l’ora di correre in Ungheria".

7 | KIMI RAIKKONEN

"Oggi è stato difficile. Stranamente, in alcune curve l’aderenza era sufficiente e in altre non ce n’era affatto; la pioggia si faceva sentire soprattutto nelle curve 2 e 6. Era difficile capire quando bisognava rallentare e dove ci fosse più aderenza. Ovviamente bisognava decidere prima di frenare, sapendo che, se si trovava più bagnato del previsto, allora non ci sarebbe stato molto da fare. Non è stato facile, ma noi abbiamo cercato di fare del nostro meglio e credo che ci siamo riusciti. I momenti più difficili sono stati quelli prima dell’entrata della Safety Car; sembrava piovere parecchio e il grip della pista andava e veniva. Ad un certo punto ho avuto un incompresione con i doppiati e purtroppo ho perso la seconda posizione. Poteva andare meglio, ma questo è ciò che abbiamo ottenuto. Considerando la situazione credo che abbiamo fatto il massimo".

RED BULL

3 | DANIEL RICCIARDO

"I primi 10 o 15 giri sono stati davvero difficili con la gomma media. Non abbiamo avuto la possibilità di vedere cosa potevamo fare oggi. Al 29° giro ho sentito qualcosa di strano quando stavo scalando la curva 6 e poi ho perso potenza e il motore ha iniziato a suonare piuttosto male. Mi aspettavo che la squadra mi chiedesse di accostare, cosa che hanno fatto. Non conosco le specifiche ma è stata una sorta di guasto al motore che è ovviamente piuttosto frustrante dopo aver preso le sanzioni questo weekend. Fa male, lo fa sempre. E' stato un bello spettacolo per i fan, ma non per me. Spero di poter vincere entro una settimana prima di partire per la pausa estiva".

33 | MAX VERSTAPPEN

"Dopo una gara così caotica, ritengo che il quarto posto sia un buon risultato e la monoposto è stata forte per tutta la gara. E'stata una giornata difficile per quanto riguarda le decisioni a causa del meteo. Ho fatto una piccola sbavatura alla curva 6 quando ha iniziato a piovere, quindi ho deciso di fare un pit per le gomme intermedie. Non appena sono uscito dai box e sono arrivato alla curva 6, era di nuovo asciutto. Sapevo che non avrebbe funzionato, purtroppo non ha continuato a piovere abbastanza. A volte queste decisioni funzionano, altre volte no. La forte pioggia è arrivata troppo tardi, forse avremmo potuto fare di più, ma invece ci siamo dovuti accontentare. Dovremmo essere più in forma per ottenere un buon risultato in Ungheria, quindi non vedo l'ora che arrivi il prossimo fine settimana".

Condividi

Nessun commento

Prendi parte alla discussione

I tuoi dati sono al sicuroIl tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Anche gli altri dati non verranno divulgati a terzi.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.